NAPOLI – Just Eat (www.justeat.it), parte di Just Eat Takeaway.com, leader nel mercato della consegna di cibo a domicilio, estende la collaborazione con la Croce Rossa per offrire ai propri courier dipendenti, in aggiunta alla formazione specifica in ambito salute e sicurezza, una formazione mirata alla sicurezza stradale e ai comportamenti da adottare in caso di emergenza.

Il progetto, che ha già visto coinvolte le città di Milano e Torino negli scorsi mesi, fa tappa a Napoli e prevede incontri di formazione tenuti dai volontari di Croce Rossa Italiana ai courier, sia in italiano sia in lingua inglese, su temi specifici legati alle regole da adottare su strada, ai dispositivi di protezione da utilizzare e ai comportamenti da tenere in caso di situazioni di emergenza che coinvolgano se stessi o gli altri.

Il primo incontro a Napoli si è tenuto oggi e ha visto la partecipazione di 25 courier coinvolti su base volontaria nel corso pratico di 1 ora, regolarmente retribuita. I volontari del Comitato di Napoli di Croce Rossa Italiana formeranno in totale circa 75 courier dipendenti di Just Eat, in quanto sono previsti altri due incontri in città, mentre nei prossimi mesi saranno fissati ulteriori appuntamenti per offrire l’opportunità a tutti i courier dipendenti di accedere a questa opportunità formativa.

Il progetto con Croce Rossa si inserisce nel percorso più ampio che Just Eat ha avviato con l’obiettivo di garantire ai propri courier dipendenti maggiore sicurezza e tutele nello svolgimento del loro lavoro, con la formazione sulla sicurezza di base e specifica (per un totale di 12 ore di formazione) e la consegna a titolo gratuito di tutti i DPI previsti dalla normativa vigente. Inoltre, a febbraio di quest’anno è partita la collaborazione con il Comando Provinciale Carabinieri di Napoli per la stesura di un decalogo, con consigli e informazioni utili per affrontare ed evitare diverse situazioni di pericolo, operando in sicurezza.

“Vogliamo continuare a garantire ai nostri courier dipendenti una formazione completa e continua sulle regole della sicurezza stradale e su come comportarsi di fronte a situazioni di emergenza o pericolo, in aggiunta a quella obbligatoria, già prevista dal contratto di lavoro subordinato” ha dichiarato Davide Bertarini, Head of Delivery di Just Eat Italy. “Il progetto approda a Napoli, città strategica dove vogliamo continuare a investire e crescere in modo responsabile. Ringrazio la Croce Rossa di Napoli per aver aderito con tanto entusiasmo all’iniziativa e i volontari che hanno dedicato e dedicheranno il loro tempo a formare i nostri courier. Contiamo di estendere questa attività in collaborazione con altri comitati locali della Croce Rossa Italiana nel resto d’Italia e di continuare in questo percorso molto apprezzato dai nostri courier”.

“La Croce Rossa di Napoli è da sempre in prima linea nella Formazione sanitaria e sulla sicurezza stradale e dunque ha aderito con entusiasmo all’iniziativa di Just Eat Italy. Il nostro obiettivo, ha dichiarato Paolo Monorchio, Presidente del Comitato di Napoli della Croce Rossa Italiana, è garantire la salute, sia dei dipendenti e del personale coinvolto, sia quella dei cittadini che usufruiscono di tali servizi. Siamo sicuri che tale collaborazione potrà continuare in futuro con nuove iniziative comuni che vedano coinvolti soprattutto i Giovani della CRI”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments