NAPOLI – I primi sei mesi del 2021 sono trascorsi ed è tempo di bilanci, anche nel mondo
dell’auto. Il settore cerca di ripartire dopo un 2020 catastrofico, condizionato dall’emergenza sanitaria. In
questo semestre la situazione è migliorata, ma i volumi di vendita pre-pandemia sono ancora lontani. Ma
dopo i primi sei mesi dell’anno è giusto fare qualche analisi dell’andamento del mercato e stilare la classifica
delle vetture più vendute.
Sono stati 1.540.757 i passaggi di proprietà nei primi sei mesi del 2021, poco più del 16% di questi avvenuti
nel Sud Italia. brumbrum, il primo rivenditore diretto di auto online d’Italia che opera sul sito
www.brumbrum.it, ha redatto la classifica delle auto preferite dagli italiani avvalendosi dei dati raccolti
dall’Osservatorio brumbrum. L’Osservatorio di rilevazione e indagini statistiche online in ambito automotive
ha preso in considerazione le automobili che in questo semestre hanno fatto più vendite in rete nell’Italia
meridionale e sulle isole.
Vince Panda seguita da Renegade
È un vero e proprio trionfo per Fiat Panda. La famosissima vettura italiana è al primo posto tra le auto usate
più vendute in generale e nel Sud Italia, vincendo la classifica in cinque delle otto regioni del Meridione. Le
uniche regioni dove Panda non è la più amata sono la Calabria e la Sardegna, dove vince Volkswagen Golf, e
il Molise dove trionfa Jeep Renegade, che è seconda nella top five delle più acquistate al sud. È un dominio
di FCA in questa zona d’Italia, dove conquista tutto il podio e oltre: infatti al terzo posto c’è Fiat 500, seconda
più venduta in Abruzzo, Puglia e Sardegna, mentre quarta è Lancia Ypsilon, seconda in Basilicata. Golf,
nonostante la vittoria in due regioni del Sud, è solo quinta e paga gli scarsi risultati della Sicilia e, soprattutto,
della Campania dove non è neanche in top ten, dimostrandosi poco apprezzata tra le auto usate a Napoli.
Crossover in testa, calano citycar e SUV
Parlando di tipologie di vetture, le più amate dagli italiani nel Meridione sono i crossover. Questa tipologia è
stata scelta nel 2021 dal 23% dei clienti al sud, con punte del 30% in Campania. Al secondo posto le berline
(19%) che perdono un punto percentuale rispetto al 2020, ma che si confermano molto amate in Basilicata,
Sicilia, Calabria e Sardegna. Chiudono il podio le utilitarie con il 15%, vendute in maniera uniforme in tutto il
sud. Fuori dal podio le citycar (12%) che perdono oltre il 4% rispetto al passato. In calo anche i SUV (9,1%)
che pagano la grande crescita dei crossover e si trovano dietro anche alle station wagon (9,4%), seppur di
pochi decimi di punto. Dati risicati per cabrio, coupé, spider e multispazio, che insieme non vanno oltre il 5%
delle vendite.
Diesel ancora sopra il 70%, male l’ibrido
Per ultimo vediamo le alimentazioni. Nonostante la grande crisi mondiale, è stato ancora un ottimo anno
per il diesel, che ha registrato buoni numeri nell’Italia meridionale e sulle isole. Il gasolio tiene ancora oltre
il 70% delle vendite online quasi ovunque al sud, con punte del 74% in Calabria e Molise. Solo in Campania
e in Abruzzo è in calo, dove comunque è ben oltre il 60%. Di contro il benzina arriva a poco sopra il 21% di
media, solo in Sardegna segna un buon 27%. GPL al 3%, metano circa al 2% come l’ibrido, che fatica
enormemente ad aumentare le sue vendite in questa zona d’Italia.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments