TORRE DEL GRECO – La bontà del pescato locale, due chef e tanti sapori da scoprire. Sono gli ingredienti alla base di una doppia iniziativa di solidarietà che interesserà i centri Caritas di Torre del Greco nella giornata di venerdì 29 dicembre. Protagonisti lo stellato Vincenzo Guarino e Pierpaolo Cuccurullo, i cuochi che hanno accettato l’invito rivolto loro dall’amministrazione guidata dal sindaco Luigi Mennella nell’ambito di “Pesca Campania in qualità e tracciabilità” PO Feamp 2014-2020. Grazie a questo progetto, il Comune ha acquistato dei contenitori riutilizzabili in polipropilene con tanto di microchip per contenere e tracciare il pescato locale, con l’obiettivo di eliminare quelli in polistirolo. Proprio all’interno di queste cassette venerdì saranno trasportati i prodotti ittici che verranno prelevati dai pescatori locali e di qui trasferiti in parte nelle cucine messe a disposizione dal ristorante Quanto Basta e nelle cucine dell’hotel Poseidon per essere trasformati in piatti che saranno serviti agli ospiti del centro Caritas presente nella chiesa di Sant’Antonio di Padova.
Un’altra parte del pescato recuperato per l’occasione, invece, sarà donato all’altro punto Caritas della città di Torre del Greco, quello presente nella parrocchia del Buon Consiglio, anche in questo caso per essere ceduto ai più bisognosi.
Nell’ambito delle iniziative volte a promuovere la qualità del pescato locale, inoltre, venerdì sera, negli spazi messi a disposizione dall’hotel Poseidon e dall’amministratore della struttura Celestino Passaro, sarà promosso uno show cooking che vedrà ancora protagonisti gli chef Guarino e Cuccurullo volto ad esaltare le qualità nutrizionali e la bontà del pescato locale.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments