NAPOLI – La Temple University e l’Università degli Studi di Napoli Parthenope hanno appena firmato un accordo per la mobilità di studenti e docenti tra le loro facoltà di Giurisprudenza e per l’organizzazione di programmi di studio e ricerca internazionali congiunti. Questa partnership, la prima della Temple nel Sud Italia, creerà una serie di sinergie basate sulla storia e sui punti di forza di entrambe le Scuole di Legge nel diritto internazionale.

L’accordo Temple-Parthenope, che rappresenta un’innovazione rispetto ai tradizionali accordi di partenariato per i semestri e gli anni di studio all’estero, prevede anche una collaborazione con il programma estivo della Temple nel campus a Roma, in cui gli studenti di legge della Temple Rome visiteranno il campus della Parthenope di Palazzo Pacanowski a Monte di Dio per discutere di diritto internazionale e dell’Unione Europea.
Gli studenti sono stati accolti dal prorettore vicario Francesco Calza e dal professore ordinario di diritto penale Alberto de Vita ed hanno ascoltato le lezioni su “Principi di diritto e governance dell’Unione Europea” della prof Sara Pugliese e “Introduzione al diritto penale italiano” del prof Fabrizio Rippa e dell’avv. Alessandro Milone, assegnista di ricerca presso l’Università Federico II di Napoli.

Per Alberto De Vita, Direttore della Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali della Parthenope, “l’accordo rilancia la vocazione internazionale dell’Università Parthenope, che si sta sempre più ritagliando un ruolo di primo piano tra le università del Sud Italia”.

John Smagula, Assistant Dean for Graduate & International Programs della Temple Law School, ha dichiarato: “Siamo entusiasti e grati di poter dare ai nostri studenti e docenti l’accesso ai punti di forza ben riconosciuti dell’UNP in materia di diritto internazionale, commerciale, marittimo e comunitario. Diamo inoltre il benvenuto agli studenti della Parthenope per studiare all’estero presso la Temple nel nostro programma di Master of Laws e per arricchire l’ambiente in cui impariamo gli uni dagli altri”.

Entrambe le facoltà di legge ringraziano anche il Prof. Antonio Giordano, ordinario di biologia della Temple e Direttore dello Sbarro Institute for Cancer Research and Molecular Medicine e del Center of Biotechnology, per il suo sostegno alla creazione di questa partnership.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments