COOP_ITALIA_E_CINA_SCANCAMARRA_FOTO

NAPOLI – Giornata memorabile per la Cooperazione internazionale tra Italia e Cina in settori chiave come la sicurezza alimentare, i prodotti farmaceutici, cosmetici e dispositivi medici.

E’ stato siglato un importantissimo accordo tra l’Associazione internazionale l’Era della Stella Polare- World Wide Cooperation & Best Practices- e la Inco. Farma spa per raggiungere il fine comune di contribuire ad una migliore tutela della salute dei cittadini. Un’intesa, insomma, capace di promuovere iniziative e di trasformarsi in opportunità di lavoro e business per i giovani della nostra Terra. La Inco.Farma spa con sede in Caivano, con l’amministratore delegato dott. Domenico Della Gatta ed il socio dott. Umberto Gallo, si occupa della gestione delle Farmacie nella titolarità dei Comuni aderenti al Consorzio, comprendente la vendita di specialità medicinali, prodotti galenici, prodotti farmaceutici, veterinari, omeopatici, presidi medico-chirurgici, articoli sanitari, alimenti per la prima infanzia, prodotti dietetici speciali, complementi alimentari, prodotti apistici, integratori alla dieta, erboristeria, apparecchi medicali ed elettromedicali, cosmetici ed altri prodotti di cui è consentita la vendita in farmacia secondo le vigenti disposizioni di legge. La condivisione dei principi posti alla base delle prestazioni erogate da Inco.Farma, quali il rispetto dell’uguaglianza, imparzialità, partecipazione, efficienza ed efficacia hanno spinto il Presidente dell’associazione “Era della Stella Polare”, Vincenzo Scancamarra a siglare l’accordo e a mettere a disposizione del consorzio l’apertura alla Sanità Cinese. Tale prerogativa è stata affermata dal blasonato ed attivo sodalizio con la propria presenza costante da più di tre anni nella Repubblica Popolare Cinese ed ultimamente, in occasione della tre giorni a Napoli del Ministero della Sanita – Sottosegretario Ms. Su Gangqiang – Department of Planning and Finance State Administration of Traditional Chinese Medicine del Governo centrale di Pechino e del Presidente della Medicina Tradizionale Cinese – Shanghai, Prof. Shang Li. La cooperazione tra Ministero della Salute Cinese, Ospedali di 1^, 2^ e 3^ livello delle grandi megalopoli orientali e la proficua collaborazione siglata tra le due realtà della Regione Campania aderenti ad “Assofarm” potrà avviare definitivamente quei meccanismi, anche di natura commerciale, siglati dal Ministro della Salute italiano Beatrice Lorenzin e l’omologa Cinese a Pechino la scorsa settimana.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments