BOTTEGA

SANT’ANTIMO (di A.R)- Nasce “La bottega felice” nel chiostro del convento Santa Maria del Carmine dei Frati Minori. La bottega, fortemente voluta dai membri dell’associazione “Gocce di fraternità” di Sant’Antimo ha come obiettivo primario quello di divulgare i prodotti di artigianato e alimentari, biologici ed ecosostenibili della nostra terra ma importati anche dall’Asia, dall’America e dall’Africa.  Si punta alla conoscenza del prodotto, educando all’acquisto di qualità, sostenendo inoltre progetti umanitari per creare  un’economia ed un commercio solidale verso i paesi in via di sviluppo.

Con Bottega felice, che non ha fini lucrativi per chi la gestisce, si mira inoltre ad un obiettivo di acquisto solidale ( GAS) attraverso la creazione di una rete di persone che periodicamente comprano i prodotti in sede.  Grazie alla legge  finanziaria del 2008 tali gruppi associativi svolgono attività di acquisto di beni  e distribuzione dei medesimi puntando alla sostenibilità dell’ambiente, ad una solidarietà sociale con fini etici. Si sostiene,inoltre, anche la piccola produzione e non solo usufruendo dei grandi canali di distribuzione.  Si coopera nel gruppo dando vita a compiti per la gestione dei beni.

La bottega, che avrà un’apertura periodica di due volte al mese, utilizzerà gli introiti delle vendite dei prodotti artigianali creati, per alimentare una cassa di solidarietà. Tali fondi secondo il Dott. Antimo Petito, membro dello staff “Gocce di fraternità”, saranno destinati a progetti di carattere socio- umanitario.

Molte le aziende che hanno aderito al progetto, tra cui “Slow Food”, “Miele Spinelli”e “Libera”. La Bottega Felice è situata in una perla architettonica del 1614. Il chiostro del convento ,infatti, vanta affreschi raffiguranti  storie che narrano la vita di San Francesco d’Assisi. Gli stucchi barocchi fanno da cornice ad una serie di attività organizzate dall’ associazione “Gocce di fraternità”, istituita nel 2005 nel territorio di Sant’Antimo in qualità di sede secondaria. Tale associazione infatti ha più sedi anche in altri territori tra cui Napoli, Afragola, Caiazzo, Fondi, Gaeta, Sessa Aurunca, Valle Suessola.

L’associazione invita i cittadini al prossimo evento pubblico “Green Fest” organizzato nel Chiostro del convento di Sant’Antimo, nei giorni 21 e 22 Aprile, nel corso del quale saranno presenti diversi stand del settore biologico, di riciclo ed energia rinnovabile oltre che un convegno sugli “ stili di vita ecosostenibili”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments