NAPOLI – Valorizzare la cultura della solidarietà e della cittadinanza attiva attraverso un percorso formativo e laboratoriale che coinvolge le scuole e gli enti del Terzo settore dell’area metropolitana di Napoli. È questo il senso del progetto “uChronicles E-Vol”, promosso da CSV Napoli, Centro di Servizio per il Volontariato della città metropolitana di Napoli, insieme con Mycro Working ETS.

Con attività sia in presenza che di e-learning, tramite una piattaforma dedicata, che mirano a sostenere lo sviluppo di un ecosistema di apprendimento collaborativo territoriale, insegnanti, studenti e volontari lavoreranno insieme per sviluppare nuove competenze e acquisire strumenti nell’ambito della ideazione e progettazione di iniziative di innovazione sociale e territoriale.

L’obiettivo è quello di contribuire a rendere sempre più la scuola un luogo di apprendimento collaborativo e di esperienza sociale, ispirato ai valori democratici e volto alla crescita della persona in quanto cittadino/a consapevole.

I dettagli dell’iniziativa, che si svilupperà da giugno 2023 fino ad aprile 2024, saranno illustrati venerdì 12 maggio alle 10 presso il Complesso Monumentale di Santa Maria La Nova (Refettorio Maggiore, sala consiliare) a Napoli.

Interverranno: Ilaria Abagnale, consigliera della Città Metropolitana delegata all’istruzione, Valentina Piersanti, Anci nazionale, Luigi Carbone, consigliere comunale di Napoli e vicepresidente Anci Campania, Maura Striano, assessore all’istruzione del Comune di Napoli, Mena Petrone, delegata dell’Ufficio scolastico regionale della Campania, Katia Rossetto, funzionario presso Città metropolitana di Milano, Nicola Caprio, presidente CSV Napoli, Giovanpaolo Gaudino, portavoce Forum del Terzo Settore della Campania, Giovanna De Rosa, direttore CSV Napoli, Luca Fratepietro, Francesca Codarin e Luca Dionisi, Mycro Working Ets. Modera Marco Serra, Mycro Working Ets

“Crediamo molto in questo progetto, che conferma la volontà di CSV Napoli di dialogare e collaborare in maniera continuativa col mondo della scuola e di favorire il rapporto tra questa e gli enti del Terzo settore dei nostri territori”, dichiara il presidente di CSV Napoli, Nicola Caprio.

“La transizione digitale può e deve essere un’occasione per costruire comunità educanti, favorire l’apprendimento cooperativo e offrire ai nostri ragazzi gli strumenti più adatti a costruire un percorso di crescita sociale e culturale”, sono le parole di Giovanna De Rosa, direttore di CSV Napoli.

Sono invitati a intervenire alla presentazione del progetto gli istituti scolastici e gli enti del Terzo settore della città metropolitana di Napoli. Per partecipare è necessario compilare il form online disponibile sul sito www.csvnapoli.it

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments