NAPOLI – Il Parco Sommerso di Gaiola e la Zona Speciale di Conservazione IT8030041 “Fondali marini di Gaiola e Nisida” della Rete Natura 2000 rappresentano oggi l’area di maggiore pregio ambientale, archeologico, e paesaggistico dell’intera fascia costiera della Città di Napoli. Di fatto si tratta dell’ultimo “Polmone Blu” da cui dipende la sopravvivenza stessa e la rigenerazione del nostro mare.

Difendere quest’ultimo Paradiso del mare di Napoli è un dovere di tutti noi.

Da questa consapevolezza, le 16 Associazioni ambientaliste riunite nel Coordinamento tutela mare “Chi tene ‘o Mare” con l’aiuto del musicista Maurizio Capone, da sempre impegnato sui temi ambientali, vogliono accendere un faro sui rischi letali che incombono su questo fondamentale scrigno di biodiversità e storia della nostra Città.

Da qui, l’idea di organizzare il 28 Aprile 2024 dalle ore 10:00 alle ore 17:00, l’evento DIFENDIAMO IL PARADISO! Una vera e propria festa del mare e per il mare, presso il Parco Sommerso di Gaiola.

Saranno presenti i gazebo delle Associazioni del CTM che toccheranno i vari aspetti della tutela del mare con exhibit e attività ludico-didattiche.

Alle ore 12:00, si terrà la presentazione in anteprima assoluta del Video documentario “Difendiamo il Paradiso”.

A partire dalle ore 15:00, seguirà la performance di Maurizio Capone “Io mi Rifiuto”: un grido contro l’inquinamento marino con una grande jam session collettiva dove tutti i presenti saranno coinvolti a suonare i rifiuti marini in un grande concerto corale di percussioni.

Sarà allestita inoltre una piccola esposizione del Museo del Danno e della Caretta Crime Scene a cura dell’Associazione Domizia.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments