NAPOLI – Si chiama Racconti, Radici e Riscatto il tour che partirà venerdì 8 novembre 2019 alle ore 20.30 con una cena presso il ristorante Il Poggio di Via Nuova Poggioreale 160 C a Napoli, a sostegno del progetto di agricoltura sociale La Buona Terra. Coltivando un terreno a Cancello ed Arnone (CE), confiscato al boss Michele Zagaria e oggi intitolato a Michele Landa, vittima innocente della camorra, il progetto prova a restituire un futuro a persone e territori con un passato difficile. Il progetto, promosso dalla cooperativa sociale Esperanto, mette insieme una rete di produttori e si sostiene anche attraverso Racconti, radici e riscatto tour: un ciclo di eventi dove la degustazione di pietanze cucinate con i prodotti coltivati sui beni confiscati alla camorra sarà accompagnata da importanti testimonianze e storie di riscatto sociale.

Non casuale la scelta de Il Poggio, ristorante nato da un progetto rigenerazione urbana e sociale del gruppo di imprese sociali Gesco. Da quello che era un ex opificio abbandonato, ha preso vita nella periferia est di Napoli un grande polo enogastronomico che impiega giovani e soggetti svantaggiati, e offre al territorio una cucina di qualità a costi contenuti.

Per la serata di venerdì gli chef del Poggio hanno proposto un menù degustazione a base di pomodoro e di prodotti coltivati sui terreni della rete dei produttori della Buona Terra.

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami