NAPOLI – Il Palazzo Leonetti è un palazzo liberty (Art Nouveau) di Napoli; si trova lungo la via dei Mille, nel rione Amedeo, all’interno del quartiere Chiaia, ed è la sede del Consolato Britannico e del Consolato Spagnolo. Un viaggio nell’architettura a Napoli prendendo come luogo simbolo palazzo Leonetti, in via dei Mille,40 a Napoli, progettato dall’architetto Giulio Ulisse Arata e dall’ingegner Gioacchino Luigi Mellucci con l’impresa Ricciardi Borrelli Mannajuolo tra il 1908 e il 1910. Nel progetto originario avrebbe dovuto essere adibito ad albergo, ma la destinazione fu cambiata in Edificio per abitazione.
La tipologia costruttiva dell’edificio è influenzata dalle presenze storiche della via infatti è caratterizzato da una pianta a “U”, creando quindi uno spazio destinato a giardino come avviene in Palazzo d’Avalos del Vasto.
Le decorazioni esterne sono d’ispirazione classica come si nota dai timpani delle finestre, ma è presente anche una pregevole decorazione floreale in stucco e le balaustre metalliche dei balconi si rifanno al gusto modernista.  I primi due livelli, a partire dalla quota stradale, sono segnati da rivestimento di intonaco listato e riccamente decorato nella zona più alta, quasi a rappresentare virtualmente una sorta di base di appoggio per le lesene che coprono l’altezza dei tre sovrastanti piano e ne scandiscono, orizzontalmente il ritmo delle aperture che si alternano tra finestre e balconi.
Palazzo Leonetti, è un esempio di liberty di Napoli. “Si colloca, nel panorama napoletano, tra le testimonianze più interessanti dell’architettura del primo 900, per ambigua che se ne possa giudicare la ” modernit “, in una delle vie più chic di Napoli
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments