NAPOLI – Prorogata all’8 febbraio 2022 la scadenza delle iscrizioni per la prima edizione del Master di II livello in Logistica Marittima Integrata, promosso dall’Università “Parthenope”, dall’Accademia dell’Alto Mare e dal CNR-ISMed–Istituto di Studi sul Mediterraneo. Unico nel suo genere nel panorama nazionale per i contenuti didattici e per la partecipazione sinergica di industrie ed enti del comparto trasporti, logistica, sostenibilità e blue economy, quali Fincantieri, Leonardo, Interporto Campano e Autorità Portuale del Mar Tirreno Centrale.

Alla didattica frontale, contraddistinta da una spiccata integrazione di discipline economiche, geopolitiche, ingegneristiche e giuridiche, si affianca un’attività formativa presso aziende ed enti per completare la preparazione di quelle figure tecnico-professionali altamente qualificate di cui si prevede un forte incremento della domanda nel mercato del lavoro almeno fino al 2030. Tra questeil Supply Chain Coordinator, il Marine Scheduler, il Sea Logistics Sales, il Logistics/Transport Engineer/Analyst/ Specialist, attualmente carenti nel settore della Logistica Marittima.

Il Master offre quindi la formazione di solide competenze avanzate per operare nel dinamico e complesso settore della logistica marittima integrata e l’apprendimento di approfondite conoscenze nel campo della pianificazione, sviluppo, implementazione e gestione di una strategia costo-efficace del sistema di supporto di una flotta navale e di tecniche e strumenti specifici per la gestione e la realizzazione di un business plan di un porto o un terminal.

Le competenze trasversali acquisite nel percorso di formazione arricchiscono le skill di queste figure professionali e ne qualificano il successo all’interno dell’azienda, in particolare la capacità di rapportarsi con gli altri, l’abilità di gestire team di lavoro affiatati e di successo, la capacità di lavorare per obiettivi, l’abilità di gestire e coordinare progetti complessi.

Il Master è rivolto sia a neolaureati sia a persone che abbiano maturato un’adeguata esperienza professionale e già inserite nel mondo del lavoro, alla ricerca di una maggiore qualificazione professionale o di un aggiornamento delle competenze già in loro possesso.
Possono accedere laureati del vecchio ordinamento, laureati di secondo livello e magistrali in tutte le lauree.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments