Ospedale-Monaldi-2

NAPOLI– “Il Monaldi sospende ufficialmente l’attività di trapianto di cuore per i bambini e i ragazzi del Sud Italia”. La denuncia è del Comitato genitori di bambini trapiantati e trapiantati adulti che, in una nota, scrive che le motivazioni, “in base alla delibera 101 del 31 gennaio 2017” sono spiegate in questo modo: “Non ci sono al momento le condizioni per creare l’indispensabile collaborazione tra il Centro Trapianti e la Cardiochirurgia Pediatrica”.

Assunta Tondi è la mamma di due bambini, entrambi trapiantati “quando il Monaldi era centro di eccellenza”. Ad oggi, Giovanni “fortunatamente sta bene”, ma l’altro bimbo no: “E’ un piccolo angelo, trapiantato quando purtroppo già non c’erano più ‘le condizioni per creare l’indispensabile collaborazione tra il Centro Trapianti e la Cardiochirurgia Pediatrica’. Dunque la causa della morte dei nostri figli è stata la mancanza di collaborazione tra i due reparti?”.(ANSA)

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments