NAPOLI – Dal codice “calore” nei pronti soccorsi al contact center, passando per i servizi di assistenza domiciliare e di continuità assistenziale. L’ASL Napoli 1 Centro ha realizzato per i suoi utenti – già nel mese di luglio – una serie di servizi che puntano a fronteggiare l’emergenza caldo e tutelare anziani, disabili, neonati.

Ma anche donne in stato di gravidanza, cittadini con patologie croniche e senza fissa dimora.

In altre parole, tutte le persone fragili che, a causa del grande caldo, vedono a rischio la propria salute.

«Il nostro obiettivo – spiega il direttore generale Ciro Verdoliva – è quello di fare in modo che nessuno sia lasciato solo ad affrontare un caldo che ormai, a causa dei cambiamenti climatici, può essere anche fatale per persone con esigenze speciali». Proprio per questo, l’ASL Napoli 1 Centro completa l’offerta di alcuni servizi – già attivi dal mese di luglio – e mette in campo – per il mese di agosto – quattro differenti tipologie di intervento: in ogni pronto soccorso dei Presidi Ospedalieri di competenza della ASL Napoli 1 Centro sono stati attivati speciali codici “calore”, che garantiscono un percorso differenziato; attivato il numero verde 800.89.69.76, al quale si può chiamare dalle ore 8.00 alle 14.00, dal lunedì al venerdì esclusi i festivi; attivata la mail assistenzadomiciliare.calore@aslnapoli1centro.it, dedicata ai pazienti in assistenza domiciliare, attraverso la quale gli utenti possono chiedere che ne sia valutata l’attivazione; inoltre, è possibile rivolgersi al Servizio di Continuità Assistenziale del proprio Distretto Sanitario di Base telefonando nei giorni feriali dalle ore 20.00 alle ore 8.00, nei festivi (h24) e nei prefestivi dalle ore 10.00 alle ore 8.00 del giorno successivo. È bene ricordare, infine, che per qualsiasi ulteriore informazione è possibile contattare il numero di pubblica utilità 1500 o consultare il sito
www.salute.gov.it/portale/caldo/homeCaldo.isp.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments