NAPOLI – “Il Centro di riferimento dei tumori rari ha preso in carico 1128 pazienti affetti da neoplasie rare dal 2013 al 2015, con un progressivo incremento numerico annuale. In particolare per il tumore oggetto del congresso, il tumore germinale del testicolo, che è il tumore solido più frequente nel giovane nella fascia di età 15-45, sono stati presi in carico 220 nuovi pazienti dal 2103 al 2015. Pare evidente che, trattandosi di un tumore raro, questi numeri sono impressionanti”.

E’ questo l’allarme lanciato nel corso del Congresso internazionale organizzato dalla professoressa Giovanna Palmieri e dal professore Vincenzo Damiano, dal titolo “Health and environment updates in testicular germinal cancer” durante il quale numerosi esperti internazionali hanno discusso in particolare di prevenzione secondaria intesa come diagnosi precoce e che ha visto tra i protagonisti giovani ricercatori napoletani come Pasquale Rescigno che lavora a Londra, Margaret Ottaviano a Napoli e Lucia Nappi da anni a Vancouver. 

{youtube}kWnjqEeaF0M{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments