NAPOLI –  In merito all’incidente avvenuto oggi pomeriggio nel porto di Salerno, a bordo della nave Cartour Delta della compagnia Caronte & Tourist, in cui sono state coinvolte due persone e su cui sono ancora in corso i rilievi della Magistratura, il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale, Andrea Annunziata, dichiara quanto segue:

«L’Autorità di sistema portuale del Mar Tirreno Centrale esprime il suo più profondo turbamento per quello che è successo oggi nel porto di Salerno. È un momento molto difficile. Dobbiamo prendere atto del fatto che questo drammatico incidente sul lavoro ci mostra quanto sia sempre più importante la cultura della sicurezza da parte di tutti, soprattutto in un ambito così delicato come quello portuale».

Sciopero di 24 ore, a partire dal pomeriggio di oggi nei porti di Napoli, Salerno e Castellammare di Stabia, dopo l’incidente sul lavoro avvenuto nel porto di Salerno.

Ad indirlo le segreterie regionali e provinciali di Fit Cisl, Filt Cgil e UilTrasporti.

“Esprimiamo sgomento per il tragico infortunio sul lavoro avvenuto nella mattinata di oggi nel Porto di Salerno, in cui ha perso la vita un lavoratore marittimo ed un secondo è rimasto gravemente ferito, entrambi della Società Caronte & Tourist. È inaccettabile – scrivono i sindacati di categoria – che un giovane possa morire mentre compie il proprio dovere, perché lavoro non deve significare morte. Manifestiamo tutta la nostra solidarietà e vicinanza alla famiglia e a tutti i marittimi e lavoratori portuali. La sicurezza nei luoghi di lavoro – concludono – è un diritto fondamentale ed irrinunciabile”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments