NAPOLI – Sono circa 5000 le persone che, in sei giorni, hanno aderito alla petizione lanciata sul sito Change.org da Donatella Chiodo, ex assessora del Comune di Napoli, per chiedere il ritiro del progetto lanciato dall’assessorato alla Istruzione della Regione Campania che prevede la presenza di camper informativi sulla chirurgia plastica fuori le scuole del territorio.

“Al momento – ha dichiarato Donatella Chiodo, che fa parte del gruppo scuola del movimento demA – abbiamo ricevuto dall’assessore Fortini, rispetto alle critiche che le sono state mosse partendo dai social, solo banali scuse e ha parlato di un eventuale “fraintendimento” sull’obiettivo della iniziativa In Forma.

Come ho scritto sul testo della petizione che ha avuto estremo riscontro, non si tratta di essere favorevoli o contrari alla chirurgia plastica quanto, piuttosto, vedere in modo chiaro quanto sia inopportuno un progetto del genere nel contesto scolastico dove si dovrebbe parlare di sport, di sana alimentazione, di cura del corpo e di come costruire il proprio futuro. Sembra chiaro invece che i tassi di dispersione scolastica, l’incremento dei fenomeni di depressione e di autolesionismo, il tasso di obesità infantile non hanno alcuna importanza se si propone un progetto del genere. Pertanto continueremo a raccogliere firme fino a quando non sarà annunciato il ritiro da parte dell’assessorato regionale”

https://www.change.org/p/no-ai-camper-di-chirurgia-plastica-fuori-le-scuole-della-regione-campania?recruiter=778144603&utm_source=share_petition&utm_medium=facebook&utm_campaign=psf_combo_share_initial&utm_term=petition_dashboard&recruited_by_id=69b3c300-94a6-11e7-a100-df86f9fbe2f0&utm_content=fht-33168061-it-it%3A3

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments