NAPOLI – La Commissione Europea ha ufficialmente annunciato l’ammissione alla seconda fase del Progetto “2nd Chance – Risvegliare il gigante dormiente”, nell’ambito del programma internazionale URBACT III

, coordinato dall’Assessorato alle politiche urbane ed urbanistica del Comune di Napoli. Il progetto, attraverso una rete di città europee, ha l’obiettivo di confrontarsi sul tema della riqualificazione e riuso dei grandi immobili abbandonati o parzialmente utilizzati ed elaborare, tramite laboratori di urbanistica partecipata, strategie e piani di azione locale.Nell’ambito del programma, di cui Napoli è città capofila, sono coinvolte le seguenti città partner: Liverpool (Regno Unito), Lublino (Polonia), Maribor (Slovenia), Brussel (Belgio), Caen (Francia), Chemnitz (Germania), Gijon (Spagna), Liverpool (Regno Unito), Lublino (Polonia), Maribor (Slovenia), Agenzia per lo Sviluppo della Città di Dubrovnik (D.U.R.A. – Croazia), Università di Genova (Italia), Società di riqualificazione urbana Porto Vivo di Porto (PV PORTO VIVO SRU – Portogallo).Attraverso il lavoro dell’Amministrazione, si consolida sempre più il riconoscimento internazionale della città di Napoli e si dimostra di essere riferimento utile e traino per altre città europee che si confrontano sulle politiche urbane e su temi urbanistici. – commentano dall’assessorato all’urbanistica – citando il prezioso lavoro svolto da Nicola Masella, Gaetano Mollura e dallo staff dell’unità di progetto URBACT.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments