1184348418-CONCERTOPERLETIZIA1

NAPOLI – “Ho preparato un’interrogazione consiliare all’assessore Lucia Fortini per chiedere un intervento del Governo sulla gestione del Conservatorio di Napoli dove ci sono troppe ombre, anche perché non si capisce come sia possibile proporre e portare avanti iniziative dispendiose, al di là dell’innegabile valore culturale e didattico, come il recente acquisto del pianoforte del maestro Ciccolini, quando poi non si riescono a garantire i servizi minimi per il funzionamento del Conservatorio”.

Lo ha detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, componente della Commissione cultura, raccogliendo “l’esposto di Carlo Mormile, docente del Conservatorio e rappresentante sindacale, che ha denunciato la mancanza di acqua che rende inutilizzabili i bagni al primo e al secondo piano dell’edificio”.“Il conservatorio di Napoli, dove i revisori dei conti hanno anche bocciato il bilancio, continua a vivere una situazione insostenibile per un’istituzione che ha avuto e ha un ruolo importante nella cultura musicale e non solo a Napoli e nel Mondo” ha continuato Borrelli ricordando che “la mancanza di acqua va ad aggiungersi al mancato funzionamento del servizio di riscaldamento che, oltre a creare difficoltà a docenti, studenti e a quanti lavorano nel Conservatorio, mette anche a rischio l’enorme patrimonio librario che dovrebbe poter contare su una temperatura costante”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments