NAPOLI – Dopo il successo delle prime tre edizioni ritorna con un format itinerante la Borsa Mediterranea della Formazione e del Lavoro, promossa dal Centro Studi Super Sud e organizzata da Gruppo Stratego con l’obiettivo di agevolare il matching tra domanda e offerta di lavoro e fornire agli studenti delle scuole superiori e delle università e ai NEET utili strumenti per l’orientamento e la crescita professionale e opportunità di inserimento lavorativo.

Si rinnova anche quest’anno la partnership con la Regione Campania, nell’ambito della quale saranno presentate le attività e le misure promosse con il supporto del Fondo Sociale Europeo Plus sui temi della formazione e del lavoro.

Le prime due tappe, organizzate in collaborazione con l’Assessorato alla Formazione Professionale della Regione Campania presieduto da Armida Filippelli, si terranno rispettivamente a Napoli, presso Città della Scienza, mercoledì 24 maggio, dalle ore 9.00 alle 16.00, alla presenza dei rappresentanti delle Istituzioni, professionisti del mondo della formazione e del lavoro ed allievi, e a Benevento, giovedì 25 maggio, dalle ore 9.00 alle 17.00, presso la Rocca dei Rettori, all’interno dell’iniziativa “Giovani verso il futuro. Formazione e lavoro nella società in trasformazione”.

Il focus della prima tappa, che vedrà la partecipazione tra gli altri del Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, sarà incentrato su “Formazione professionale: IeFP e IFTS come strumenti di inclusione e di sviluppo” e sul tema della “formazione e mondo delle professioni” e “formazione duale e nuovi bandi IeFP e IFTS” con tavoli tecnici tematici a cura della coordinatrice dell’Assessorato alla Formazione Professionale della Regione Campania Antonella Ciaramella.

A seguire, dopo la tappa di Benevento, la Borsa toccherà le città di Caserta e Avellino per poi concludersi a Salerno, presso il Teatro Augusteo, il 19, 20 e 21 ottobre.

Tante le novità della quarta edizione. Sarà riproposto il format dell’”hackathon”, la challange rivolta agli studenti quest’anno organizzata in collaborazione con il Distretto 2101 del Rotary International e con il coinvolgimento delle università campane. Siglato un protocollo d’intesa con Confindustria Campania finalizzato all’istituzione del Premio “Capitale Umano” e all’individuazione delle aziende virtuose nelle attività di welfare aziendale e valorizzazione delle risorse.

L’intento è quello di creare e consolidare con questa edizione un legame ancora più forte a livello regionale tra i principali stakeholder istituzionali e del mondo della formazione e del lavoro e soprattutto coinvolgere il maggior numero di giovani, studenti a rischio dispersione, laureandi e laureati, contribuendo a valorizzare il capitale umano del territorio.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments