Nino Simeone

NAPOLI – “Purtroppo, mio malgrado, devo constatare che il Calcio Napoli, diversamente da come concordato con il Comune di Napoli, non ha mantenuto gli impegni! Ho verificato di persona, sulla piattaforma utilizzata dalla Sscn per la vendita dei biglietti, che per la prossima partita in casa allo stadio Maradona contro il Sassuolo, sono stati messi a disposizione, per i diversamente abili, soltanto 40 ticket invece dei 148 +148 previsti. Questo dato è inspiegabile”. Così, in una nota, Nino Simeone, presidente della Commissione infrastrutture del Consiglio comunale di Napoli. “Mi aspetto che, a partire dalla prossima partita casalinga con la Lazio, siano messi in vendita tutti i ticket disponibili, compresi i 28+28 posti disponibili nelle curve e i 120 + 120 posti nei Distinti – spiega – perché il Comune ha investito soldi pubblici per garantire un numero maggiore di accessi allo stadio anche ai nostri tifosi con difficoltà motorie. Sicuramente dobbiamo migliorare la qualità dei servizi, nei vari settori dello stadio, dedicati a chi è seduto in carrozzina, abolendo magari parte delle file presenti a ridosso dei settori h, che ne ostacolano la visuale, ma questo è un altro discorso. Deve essere invece chiaro che la Ssc Napoli ha l’obbligo di rispettare gli impegni assunti con il comune di Napoli e non può apportare modifiche di tale tipo in modo arbitrario”. “Sicuramente si è trattato di un disguido, ma il nostro buon Paolo Sorrentino, in una situazione del genere, esclamerebbe: male la prima!”, conclude.

Questi i posti realmente disponibili per i tifosi “diversamente abili”, con l’aggiunta dei rispettivi accompagnatori, nello Stadio Maradona di Napoli:

57 posti in TRIBUNA Family;
45 posti in TRIBUNA OSPITI;
28 posti in CURVA A;
28 posti in CURVA B;
120 posti nei DISTINTI.

Totale 278

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments