NAPOLI – Ci sarà anche il ministro degli Esteri dell’Ucraina, Dmytro Kuleba alla riunione del G7 Esteri che si svolgrà a Capri dal 17 al 19 aprile. Lo ha annunciato il ministro degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale, Antonio Tajani, nel corso di un incontro nella sede della Prefettura di Napoli. Con Kuleba ci saranno anche i ministri degli Stati Uniti, del Regno Unito, della Francia, della Germania, del Canada, del Giappone e il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg.

“Saranno circa 300 delegati, circa 200-300, tra giornalisti, fotografi e altri operatori dell’informazione. Sarà anche una straordinaria opportunità per valorizzare il territorio, non soltanto dell’isola di Capri, ma della città di Napoli, dell’intera regione e dell’intero paese”, ha detto Tajani che ha anche sottolineato che tra gli invitati ci sono paesi come Brasile, India e Mauritania.

Al centro dei lavori anche la questione mediorientale. Sarà lanciato un messaggio di pace per Gaza, ha evidenziato ancora Tajani, che ha evidenziato il focus sullo stop alle guerre che stanno infiammando il pianeta: “Dopo la riunione informale a Monaco dalla quale abbiamo lanciato messaggi di pace, continuiamo a lavorare per la pace”, ha sottolineato Tajani.

Ma il leader di Forza Italia ha anche colto l’occasione per commentare le dichiarazioni del Procuratore di Napoli, Gratteri, sui test psicoattitudinali a chi ha ruoli di governo: “Per me se li vogliono fare pure ai politici li possono fare. Ne ho fatti tanti di test, ho fatto l’ufficiale dell’Aeronautica, non mi sono mai sentito leso nella mia dignità. Anzi, se mi scoprivano qualche cosa era meglio, mi facevano una cortesia”. “Se li fanno le donne e gli uomini della polizia giudiziaria non capisco perchè non può farli anche chi comanda la polizia giudiziaria”, ha aggiunto.

LEGGI ANCHE
https://videoinformazioni.com/

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments