POZZUOLI – Si è svolta giovedì 28 gennaio, presso l’Accademia Aeronautica di Pozzuoli, la cerimonia di giuramento collettivo di 44 Allievi Ufficiali in Ferma Prefissata (A.U.F.P.).

I giovani Allievi – 29 del Ruolo speciale delle Armi, 7 del Corpo del Genio Aeronautico ruolo speciale, 1 del Corpo del Genio Aeronautico ruolo normale, 5 del Corpo di Commissariato Aeronautico ruolo speciale e 2 del Corpo Sanitario Aeronautico ruolo speciale – hanno giurato fedeltà alla Repubblica Italiana in forma collettiva, dinanzi alla Bandiera dell’Istituto e alla presenza del Vice Comandante dell’Accademia Aeronautica, Colonnello Gaetano Pennacchio.

L’evento, che nel rispetto delle norme di contenimento dell’emergenza pandemica non ha consentito la partecipazione dei genitori e degli ospiti, è stata seguito in modalità “Première” sulla piattaforma YouTube dell’Aeronautica Militare.

“Il mio augurio per tutti voi è l’impegno a credere in principi quali Fedeltà, Rispetto, Disciplina, Onore, e Dovere, così come hanno fatto generazioni di Ufficiali prima di voi. Siate sempre orgogliosi della scelta di vita che avete intrapreso e siate sempre d’esempio per i vostri futuri collaboratori”. Queste le parole del Col. Pennacchio verso i giurandi che, dopo essere stati incorporati in Forza Armata lo scorso 23 novembre 2020, hanno svolto la prima parte del corso presso la Scuola Specialisti A.M. di Caserta per poi proseguire il percorso di formazione, a partire dall’8 dicembre scorso, presso l’Accademia Aeronautica.

L’iter formativo del corso A.U.F.P. si compone di due fasi, la prima, definita fase “militare” e svolta da tutti i frequentatori, ha lo scopo di fornire la preparazione militare di base, prevedendo materie trasversali quali compiti e funzioni di comando, ordinamento della Difesa e dell’A.M., logistica militare, tecniche di comunicazione. La seconda fase invece, detta “professionale”, si differenzia in funzione del Ruolo e della Categoria di appartenenza ed ha lo scopo di fornire le conoscenze e le competenze specifiche utili a garantire il successivo ed efficace impiego presso i Reparti della Forza Armata.

I frequentatori svolgono la fase “professionale” presso l’Accademia Aeronautica, ad eccezione degli Allievi appartenenti al Corpo Sanitario Aeronautico che, dopo la prima fase, proseguono l’iter presso l’Istituto di Perfezionamento e Addestramento in Medicina Aeronautica e Spaziale (IPAMAS) di Roma; al Corpo del Genio Aeronautico, Categoria Fisica e Chimica, che seguono la seconda fase rispettivamente presso il Reparto Addestramento Controllo Spazio Aereo (RACSA) e presso il Reparto Tecnologie Materiali Aeronautici e Aerospaziali del Centro Sperimentale Volo (CSV) di Pratica di Mare; al Corpo del Genio Aeronautico, Categoria Elettronica (Specialità Informatica), che seguono tale fase presso il Reparto Sistemi Informativi Automatizzati (RESIA) di Roma.

​L’Accademia Aeronautica dipende dal Comando delle Scuole dell’Aeronautica Militare/3ª Regione Aerea. E’ un Istituto militare di studi superiori a carattere universitario che ha il compito di provvedere al reclutamento e alla formazione dei giovani che aspirano a diventare Ufficiali dell’Aeronautica Militare. Frequentando i Corsi Regolari dell’Accademia si può diventare Sottotenenti in Servizio Permanente Effettivo dell’Arma Aeronautica, nel Ruolo Naviganti normale (piloti) e nel Ruolo Normale delle Armi, del Genio Aeronautico, del Corpo di Commissariato Aeronautico e del Corpo Sanitario Aeronautico. Presso l’Istituto vengono inoltre svolti i Corsi per gli Allievi Ufficiali (Piloti di Complemento e Ferma Prefissata) e i Sottotenenti a nomina diretta (sia del Ruolo Normale che del Ruolo Speciale); infine, nel Piano degli Studi dell’Accademia, sono previsti Corsi a connotazione specialistica.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments