POZZUOLI – Oggi pomeriggio gli agenti del Commissariato di Pozzuoli hanno dato esecuzione alla sospensione della misura della detenzione domiciliare e all’immediata carcerazione, disposta con decreto emesso dal Magistrato del Tribunale di Sorveglianza di Napoli, nei confronti di Damiano Siddi, 47enne napoletano.

L’aggravamento della misura è scaturito in seguito alla denuncia per evasione a carico dell’uomo che, il giorno di Pasqua, si era reso protagonista di un “festino” ambientato nelle scale di un edificio in via De Chirico nella zona “600 alloggi”, le cui immagini erano state diffuse attraverso un video pubblicato su un noto social network.

“Grazie alla Polizia per questa operazione. A Pasqua qualcuno aveva ben pensato di poter fare un festino condominiale, nonostante la quarantena e nonostante le proprie misure restrittive. La legge va rispettata e la sicurezza di tutti va garantita. Un plauso alle donne e agli uomini che quotidianamente continuano ad essere impegnati per tutelare la nostra società”.

Lo ha dichiarato il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia, commentando l’arresto di uno dei protagonisti della “festa” di Pasqua sul pianerottolo di una palazzina dei “600 alloggi” a Monterusciello. “La stragrande maggioranza della popolazione di Pozzuoli si è comportata e si sta comportando benissimo – ha aggiunto il primo cittadino -. Chi è abituato a certi comportamenti, una sparuta parte della nostra comunità, difficilmente impara e capisce il senso civico. Per fortuna abbiamo le forze dell’ordine al nostro fianco. Grazie anche a Cronaca Flegrea per il proprio fondamentale contributo”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments