21.2 C
Napoli

Bimbo italiano di quattro anni residente a Quarto rischia affidamento a casa famiglia in Inghilterra

-

QUARTO – La storia del papà di Quarto e di suo figlio di appena quattro anni è rimbalzata sui social e sulle pagine dei giornali cittadini. Stando a quanto si legge in una lettera scritta dal padre, il piccolo nato nel Regno Unito da genitori italiani vive a Quarto con il papà. La mamma, con problemi psichiatrici, vive in Inghilterra e il tribunale inglese aveva allontanato la donna dalla famiglia poiché violenta e instabile. Il Tribunale dei minori di Napoli ha disposto il rientro del bambino su territorio inglese, nonostante il parere contrario di magistratura e consulenti. Per il piccolo affetto da disturbo del linguaggio si aprirebbero, secondo il papà, le porte di una casa famiglia. “La tutela degli interessi e dei diritti del minore deve essere la priorità – è il commento di Francesco Emilio Borrelli, deputato di Alleanza Verdi – Sinistra – Scriverò all’ambasciata inglese in Italia affinché segua il caso da vicino nel pieno rispetto delle sentenze. Se quanto affermato dal padre si rivelasse fondato avrebbe poco senso affidare il piccolo ad una casa famiglia inglese. Si faccia il massimo sforzo per garantire al minore un’esistenza serena, si superino cavilli burocratici e controversie con l’unico scopo di affidare il piccolo alle premure di chi se ne può prendere cura nel migliore dei modi”, ha concluso Borrelli.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x