GIUGLIANO- I finanzieri del comando provinciale di Napoli hanno sequestrato, a Giugliano in Campania, all’interno di un’azienda, un ingente quantitativo di prodotti alimentari, stoccati in pessime condizioni di conservazione e pronti per essere immessi nel circuito commerciale.

L’impresa, completamente sconosciuta al fisco esercente l’attività conserviera di prodotti ortofrutticoli, alimentari ed imbottigliamento del vino, operava senza alcuna autorizzazione sia commerciale che sanitaria. All’interno dei locali aziendali, inoltre, sono state trovate a lavorare tre persone non regolarmente assunte.

Al termine del controllo poste sotto sequestro l’intera azienda, l’area di circa 350 metri quadrati, le attrezzature necessarie per la produzione industriale, tra le quali: pentole industriali in alluminio, bollitori in ferro, vasche in plastica, silos, impastatrici, insaccatrici per salumi, materie prime e prodotti finiti, oltre a circa 15mila bottiglie contenenti passata di pomodoro, salumi e insaccati e circa 100 bottiglie di vino pronte per essere inserite nella filiera alimentare. Il responsabile è stato segnalato all’autorità giudiziaria.

{youtube}MWNkwcuawWg{/youtube}

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments