BACOLI – Sono stati identificati e denunciati dai carabinieri alcuni dei partecipanti alla violenta rissa, con caschi e tirapugni utilizzati come armi, scoppiata nella notte tra il 12 e il 13 giugno a Bacoli durante la quale rimase ferito un 22enne.

Le persone identificate e denunciate sono nove 9 ragazzi giovanissimi di cui 6 minorenni.

I carabinieri della stazione di Bacoli, grazie alle testimonianze dei presenti, alla visione delle immagini delle telecamere di videosorveglianza installate in strada e al video virale diffuso in rete e girato da alcuni passanti, hanno facilmente individuato una buona parte dei contendenti.
9 le persone identificate e denunciate per rissa, tutte dell’area flegrea: 6 sono minorenni, il più giovane di appena 15 anni.

I militari, inoltre, hanno notificato al proprietario del bar nel quale si è scatenata la furia dei ragazzi l’avvio di un procedimento di sospensione.
Continuano le indagini per identificare gli altri ragazzi coinvolti.

“Chiedere che questi ragazzi siano puniti in modo più che severo è il minimo. Sono stato contattato da uno dei soggetti coinvolti che addirittura parlerebbe di una voluta aggressione del branco contro una sola persona il che peggiorerebbe ancora di più l’intera vicenda. Per quanto riguarda i minori coinvolti nella rissa c’è assolutamente bisogno che si agisca anche sui loro genitori, o tutori legali, che evidentemente non sono riusciti a trasmettere ai ragazzi i giusti valori sociali e morali. Queste famiglie vanno fatte seguire dall’assistenza sociale. Quello a cui stiamo assistendo è una deriva sociale che nel post zona rossa sta sfociando in violenze continue e sempre più pericolose, fenomeno che va studiato ed esaminato con attenzione perché bisogna al più presto porvi un rimedio cominciando ad attivare un programma intensivo di educazione. “ – sono state le parole del Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

video: https://www.facebook.com/489369491216947/videos/498606368023323

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments