QUARTO

QUARTO- Valorizzazione delle risorse storiche, naturalistiche e dell’enogastronomia a fini turistici e culturali. Con questi intenti nasce la Pro loco di Quarto Flegreo – Santa Maria. Lunedì 4 4 luglio è stata presentata la nuova associazione nei locali del entro Giovanile Qin+ della parrocchia Gesù Divino Maestro.

“Vogliamo far conoscere Quarto per le cose positive che ci sono – ha dichiarato Lina Bancale, la presidente del sodalizio – soltanto valorizzando le nostre risorse possiamo dare una risposta anche occupazionale a questa terra che è parte integrante dei Campi Flegrei”.Per la presentazione gli associati hanno voluto puntare su interventi di personalità che rimarcassero le caratteristiche della cittadina quartese come l’archeologia e la tradizione contadina vinicola e gastronomica. Presenti all’iniziativa – oltre al vicepresidente Giovanni Baiano e ai numerosi iscritti – Fulvia Giacco della Pro loco Marano Flegrea e consigliera dell’Unione Nazionale delle Pro Loco, Luigi De Martino della Pro loco Litorale Domitio, Giuseppe Illiano della Pro loco Città di Bacoli, Francesca Adelaide Di Criscio del Consorzio Tutela Vini Campi Flegrei, Ischia e Capri, Restituta Somma di Slow Food Campi Flegrei, Agostino Ingenito della Confesercenti, l’archeologo Marco Giglio, il veterinario Raffaele Verde, l’organizzatore di Malazè Rosario Mattera e il giornalista Ciro Biondi. Hanno portato i saluti il sindaco di Quarto Rosa Capuozzo e l’assessore alla cultura Mauro Scaripitti. Per l’occasione hanno partecipato i responsabili di diverse associazioni flegree e delle parrocchie della forania di Quarto. Ha presentato l’incontro la giornalista Caterina Laita.Nell’occasione è stato presentato il video “Quarto, storia, cultura e sapori”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments