MONTE DI PROCIDA – Nella notte tra il 21 ed il 22 luglio a Monte di Procida un ragazzo disabile di 15 anni è stato brutalmente aggredito a causa di un posto auto.

Il giovane aveva parcheggiato la propria minicar su uno stallo per disabili quando l’assegnatario del posto auto gli ha inveito contro e l’ha brutalmente picchiato arrecandogli gravi danni, tanto che il ragazzo è stato ricoverato presso l’ospedale Santa Maria delle Grazie.

“Il ragazzo aveva parcheggiato la propria auto su un parcheggio per disabili, credendo che gli fosse consentito, non si era accorto che lo stallo aveva un assegnatario specifico. Quando l’assegnatario del posto auto, anch’egli disabile, ha reclamato suonando il clacson il ragazzo avendo capito il suo errore ha cercato di porre immediatamente rimedio e spostare la propria vettura ma non ne ha avuto il tempo perché è stato aggredito in modo brutale. Ora ha subito un intervento chirurgico, si attende di stabilire i danni subiti, che oltre che fisici sono stati anche psicologici.”- ha raccontato l’avv. Gaspare Lo Schiavo, rappresentate legale della famiglia del ragazzo che ha subito l’aggressione.

“Un episodio vergognoso ed intollerabile, ci auguriamo che l’aggressore possa pagare pesantemente per questa violenza inaudita ed insensata. Esprimiamo la nostra massima solidarietà al ragazzo e ci auriamo che possa presto rimettersi e guarire, sia fisicamente che moralmente, gli siamo vicini. ”-hanno dichiarato il Consigliere Regionale dei Verdi-Europa Verde Francesco Emilio Borrelli ed il conduttore radiofonico Gianni Simioli.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments