14.2 C
Napoli

Pozzuoli, Angela muore poco ore dopo le dimissioni dall’ospedale

-

POZZUOLI – È morta a 24 anni Angela Brandi, residente a Licola. Era stata dimessa da poche ore dal pronto soccorso, dove si era recata nel pomeriggio accompagnata dalla zia in seguito a un dolore al petto e a perdite di sangue dalla bocca. Nemmeno il tempo di ritornare a casa e la giovane si è sentita nuovamente male, ritorna al “Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli”, ma non c’è più nulla da fare. Un arresto cardiaco l’ha portata via. Sul caso è stata aperta un’indagine da parte della Procura di Napoli e ieri in serata il PM ha disposto il sequestro della salma per effettuare l’autopsia.

(FONTE CRONACA FLEGEREA)

LA DENUNCIA – I parenti, sotto shock per quanto accaduto, accusano il personale medico. Secondo il loro racconto la giovane era arrivata verso le 15 al pronto soccorso dove era stata visitata dai medici che le avevano diagnostica una epistassi. Ma una volta dimessa e tornata a casa, la 24enne ha nuovamente accusato gli stessi sintomi, facendo ritorno in ospedale dove verso le 20 è deceduta. A fare luce sarà ora l’autopsia che dovrà accertare tempi e modalità che hanno portato al decesso nonché eventuali negligenze.

«In relazione alla morte della giovane donna, avvenuta nella giornata del 24.01.2023, dopo la dimissione dal Pronto Soccorso dell’Ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli, la Direzione Sanitaria Ospedaliera ha immediatamente proceduto ad attivare le opportune e doverose verifiche interne. -è quanto fa sapere l’Asl Napoli 2 Nord in merito al decesso della 24enne Angela Brandi- Al momento è emerso che la paziente è ricorsa nel pomeriggio alle cure del Pronto Soccorso, presentando epistassi, trattate dallo specialista otorinolaringoiatra per varici al setto nasale e successivamente dimessa.»

LA VERSIONE – «In serata la giovane colta da malore presso il proprio domicilio, è stata riportata in Pronto Soccorso dove è giunta in arresto cardiaco e non è stato possibile scongiurare il decesso. -si legge nella nota a firma del Direttore Generale Mario Iervolino- Si è data pronta ed immediata collaborazione all’Autorità Giudiziaria consegnando l’intera documentazione clinica richiesta e si confida negli accertamenti disposti dalla stessa per accertare le cause ed eventuali responsabilità. La Direzione Generale esprime profondo cordoglio e vicinanza ai familiari.»

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x