POZZUOLI – “È scandaloso quello che è successo oggi pomeriggio a via Napoli, nella zona conosciuta come dei ‘Marocchini’.

Dei balordi, irresponsabili e senza alcun senso civico hanno pensato di radunarsi e fare festa tra i palazzi di un rione, nella parte retrostante il lungomare.

Pensavano di essere lontano dagli occhi e quindi di poter fare tutto. Anche di raggirare i controlli. Sono dei folli! Hanno messo a rischio la salute loro e di tutti gli altri. Io non ho più parole! Le regole dobbiamo rispettarle tutti! Non possiamo rischiare di vanificare i sacrifici di tutti. Polizia e carabinieri stanno individuando tutti i partecipanti. Scatteranno denunce e sanzioni”.

È quanto dichiarato dal sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia, in riferimento ad un episodio accaduto oggi pomeriggio in un rione della città, dove alcuni cittadini irresponsabili hanno dato vita ad una sorta di festa improvvisata, ripresa da alcuni telefoni cellulari e circolata sui social network.

Il Presidente del Consiglio comunale di Pozzuoli Luigi Manzoni, unitamente a tutti i componenti dell’assemblea cittadina, condanna duramente l’episodio accaduto ieri in un rione a ridosso del lungomare della città, comunemente chiamato “dei marocchini”.

Qui alcuni cittadini, infischiandosene di tutte le limitazioni imposte dall’emergenza coronavirus, hanno inscenato una sorta di festa improvvisata, ripresa e diffusa sui social con i telefoni cellulari.

“È un atto increscioso, intrapreso senza alcuna responsabilità da gente che evidentemente non ha a cuore la salute propria e quella degli altri – ha dichiarato Luigi Manzoni -.

A disprezzo della stragrande maggioranza della nostra comunità intenta invece a seguire scrupolosamente le misure anti contagio.

Ci auguriamo che le forze dell’ordine riescano a risalire a questi personaggi e a denunciarli, come giustamente meritano”.

“Il mio ringraziamento alla polizia municipale, alla Guardia di Finanza, alla Polizia di Stato e in particolare ai Carabinieri che in queste ore stanno identificando i personaggi che ieri pomeriggio hanno dato vita ad assembramenti in un rione a ridosso del lungomare di Pozzuoli. Si sta procedendo con le denunce e le relative sanzioni”.

Lo ha dichiarato il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia in riferimento a quanto accaduto ieri nel rione a ridosso di Corso Umberto e ai protagonisti di questa scellerata iniziativa.
“Per pochi balordi, irresponsabili, la nostra città oggi è sui media nazionali – ha aggiunto il primo cittadino -.

Non è questa la nostra immagine, e lo sappiamo bene. Grazie soprattutto alla maggioranza della popolazione, rispettosa delle regole e di cui vado fiero. Ci sono migliaia di persone in queste ore che si stanno attenendo alle restrizioni per far rientrare l’emergenza sanitaria e poter tornare prima possibile alla normalità.

Ed è inammissibile che ci siano ancora soggetti che credono di essere invulnerabili.

Penso al personale sanitario, ai farmacisti, alle forze dell’ordine, agli operatori ambientali, al personale dei supermercati, ai tanti volontari che stanno contribuendo alla grande rete di solidarietà, a tutti coloro che stanno mettendo a rischio la propria vita compiendo il proprio dovere, con alto senso civico.

Nel rispetto innanzitutto loro e di tutti quelli che stanno osservando le misure di contenimento, con non facili rinunce, – ha concluso il sindaco Figliolia – è fondamentale essere sentinelle dei territori ed evitare che scene assurde come quelle di ieri si ripetano! Siamo una comunità unita e insieme dobbiamo remare per farcela!”

VIDEO FONTE IL MATTINO

https://www.ilmattino.it/video/glocal/coronavirus_a_napoli_pozzuoli-5140708.html?fbclid=IwAR3sjCLp5BXUsgS6GaLjCXQg34Gx_1g090ByqlC35oEQUWDjITA7FMaFrhA

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments