21.7 C
Napoli

A Somma Vesuviana 5 milioni di euro per la Rigenerazione Urbana

-

SOMMA VESUVIANA – “Abbiamo ottenuto ben 2.300.00,00 euro per la riqualificazione del Centro Storico del Casamale. Il progetto c’è ed è stato già approvato, ora è stato anche finanziato. Cosa realizzeremo? Per la prima volta avremo un collegamento pedonale dal centro di Somma Vesuviana al Borgo, aree per manifestazioni teatrali all’aperto, valorizzazione del verde con piante tipiche del territorio, realizzazione di laboratori civici e riqualificazione anche della scuola “Gino Auriemma”. Dunque il Borgo del Casamale sarà un Centro Storico riqualificato per ospitare eventi culturali e turistici”. Lo ha annunciato Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana nel napoletano.

“Parliamo di un Borgo ricco di storia che si colloca all’interno del Parco Nazionale del Vesuvio. Con questo progetto andremo a riqualificare l’area cerniera tra il centro Storico del Casamale e la parte di più recente urbanizzazione. Di conseguenza, il suo contorno urbano assume due aspetti diversi e spesso contrastanti, perché espressione di due diverse realtà. Il centro storico della città, che conserva il suo impianto urbano medioevale, e la città contemporanea, a cui si contrappone senza soluzione di continuità, annullando quell’ importante motore di sviluppo, custodito all’interno dello spirito del luogo, la memoria. Mancando dei punti di aggregazione, manca il confronto tra gli stessi cittadini e le loro tradizioni – ha proseguito Di Sarno – quel dialogo fatto anche di semplici momenti che mette il cittadino di fronte alla propria individualità per poi confondersi con la collettività del luogo. Attenendoci al bando previsto dal concorso di architettura “1° primo premio per giovani architetti ed ingegneri”, ed allo stato di fatto, si è cercato di dare luogo ad una Nuova Porta alla Città Storica, intesa come ricucitura tra vecchio e nuovo, tra tradizione e modernità, tra memoria e presente. Una porta, quindi, che paradossalmente si apre alla città in base ad un concetto tutto contemporaneo, attraverso un asse ben definito, quello del CASAMALE, che distendendosi sui naturali salti di quota, per dar luogo ad una serie di spazi urbani e quindi sociali distribuiti in modo organico. decongestionamento veicolare, tali da restituire quel senso di intimità che accompagna il cittadino nella scoperta del CENTRO STORICO”.

Dunque aree teatro ma anche laboratori civici!

“Avremo aree per le manifestazioni teatrali all’aperto. In corrispondenza dell’edificio scolastico è prevista la riqualificazione funzionale del volume ad essa adiacente – ha concluso Di Sarno – atto ad ospitare un centro di ritrovo, o meglio un laboratorio civico di città che possa legare ancora la funzione scolastica con l’intervento urbano proposto. Dunque una valorizzazione di Borgo Museo nel tempo. Ricordo anche oltre ai 2.300.000,00 euro per la riqualificazione con altri 2.000.000,00 di euro realizzeremo opere di messa in sicurezza per mitigare il rischio idrogeologico”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x