15.4 C
Napoli

Domani Somma Vesuviana ricorderà l’Olocausto

-

SOMMA VESUVIANA – “Domani sarà un 27 Gennaio, una Giornata della Memoria guardando anche all’Ucraina. Nella nostra platea scolastica, di Somma Vesuviana, oggi abbiamo più di 50 tra bambini e ragazzi ucraini e siamo felici di averli perché oggi sono nostri concittadini.

E sarà anche con loro che domani celebreremo la Giornata della Memoria. Nelle nostre scuole, di Somma Vesuviana, saranno molteplici le iniziative.

Il nostro pensiero sarà anche alle fosse comuni che oggi continuano ad esserci, soprattutto e ancora una volta nel cuore della nostra Europa. La deportazione degli Ebrei avvenne in Europa ed oggi, in un’era che avremmo potuto definire moderna e civile continuiamo a vedere fosse comuni e spesso a sentirci impotenti.

Nella realtà impotenti non lo siamo. Non dobbiamo stare a guardare. Qualche volta si pensa che pregare, partecipare a manifestazioni per la pace, non serva a nulla. Sono solo sensazioni perché è solo con il nostro agire quotidiano, con il nostro pregare, con le nostre azioni che possiamo costruire la pace e il rispetto per l’altro.

Dobbiamo mantenere alta l’attenzione e dobbiamo farlo soprattutto noi, ancora di più quando per motivi di età e di tempo le testimonianze vive delle persone che hanno vissuto l’Olocausto non ci saranno più. Ecco perché sono fondamentali la storia e giornate come quella di domani 27 Gennaio: Giornata della Memoria!”. Lo ha affermato Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana, nel napoletano.

Molteplici le manifestazioni anche a Somma Vesuviana.

“In occasione della ricorrenza della “Giornata della Memoria” per la commemorazione delle vittime dell’Olocausto del popolo ebraico – ha annunciato Maria Di Fiore, Dirigente del Primo Circolo Didattico “Raffaele Arfè” di Somma Vesuviana – rinnoviamo il nostro impegno nel pieno esercizio di una cittadinanza attiva, consapevole, democratica, affinché la memoria storica possa diventare un patrimonio trasmissibile di generazione in generazione.

Abbiamo programmato un percorso educativo volto a sensibilizzare le nuove generazioni, per difendere la Memoria e favorire apprendimenti significativi atti ad educare alla tutela dei diritti umani, al rispetto delle differenze, contro ogni forma di violenza, di discriminazione, intolleranza e per avviare gli alunni alla costruzione di un giudizio consapevole. Domani alle ore 10 e 30 avremo le Quarte e Quinte Elementari del Primo Circolo Didattico impegnate in un meraviglioso evento.

Ad un certo punto partirà anche un corteo dal Borgo de Casamale, esattamente dalla scuola Gino Auriemma che raggiungerà il plesso delle Suore Trinitarie in Via San Giovanni De Matha, con arrivo alle ore 10 e 30. Alle ore 11 e 30, invece, saremo al plesso delle elementari in Via Mercato Vecchio per un altro, meraviglioso evento”.

Eventi al Secondo e Terzo Circolo Didattico ed in tutte le Scuole Superiori!

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x