SOMMA VESUVIANA – “Grazie alla convenzione con il Comune di Somma Vesuviana ora per noi di PlasticFree sarà più semplice mettere in campo su tutto il territorio azioni di educazione ambientale al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica al rispetto del patrimonio ambientale. Siamo famiglie, anche anziani e bambini, ragazzi, che non si sostituiscono al Servizio di Igiene Urbana ma sono mossi dal senso di comunità. Dopo la zona alta di Santa Maria a Castello, abbiamo concentrato la nostra attenzione sulle masserie. A Somma Vesuviana la raccolta differenziata funziona bene con una percentuale del 71% e funziona bene anche il servizio di ritiro degli ingombranti. Purtroppo cittadini sommesi e non sommesi scaricano abusivamente di tutto anche in prossimità dei cavalcavia della superstrada. In queste ore siamo intervenuti in 40, con l’ausilio del Servizio di Igiene Urbana, del sindaco e delle Forze di Polizia Municipale. Attivando un’intensa azione a tutela del patrimonio ambientale. Nelle campagne della Masseria Malatesta abbiamo trovato anche un divano, cassette, plastica. Si comprende subito che non c’entra nulla il funzionamento del Servizio di Igiene Urbana grazie al quale ora sarà invece possibile raccogliere tutto quanto. Infatti i sacchi e gli ingombranti sono stati posizionati in un punto preciso e sarà il Servizio di Igiene Urbana a raccogliere tutto. La convenzione da vita anche ad una collaborazione diretta tra cittadino ed istituzioni generando quel senso di educazione civica che oggi è fondamentale per salvare le nostre vite ed il Pianeta”. Lo ha affermato Vincenzo Converti, coreferente di PlasticFree a Somma Vesuviana, al termine dell’azione svoltasi in località Malatesta con la collaborazione di 40 volontari.

“Tolleranza zero nei confronti di questi criminali che sversano abusivamente – ha dichiarato Salvatore Di Sarno – e proprio in queste ore le Forze di Polizia Municipale sono state impegnate in operazioni di controllo del territorio anche a tutela del patrimonio ambientale. Sono in arrivo altre 30 telecamere per creare una rete di video – sorveglianza diffusa sul territorio. Questi criminali perché tali sono coloro i quali attentano alla salute pubblica e al patrimonio ambientale, cambiano di continuo i luoghi per lo scarico abusivo di questi rifiuti. Il territorio di Somma Vesuviana è molto esteso e per estensione è tra i 5 più grandi territori di tutta la provincia di Napoli”.

Al fianco dei volontari di PlasticFree.

“Siamo al fianco dei volontari di PlasticFree – ha dichiarato Sergio D’Avino – Assessore alla Nettezza Urbana del Comune di Somma Vesuviana – e con loro daremo vita ad un’attenta didattica di educazione ambientale nelle scuole”.

https://www.facebook.com/SalvatoreDiSarnoSindaco/videos/767583874120777

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments