(ANSA) - NAPOLI, 22 MAG - Regata rotte dei Borbone

Quaranta imbarcazioni in gara, due trofei in palio e cerimonia ufficiale di premiazione già fissata a Villa Campolieto: sono i principali elementi attorno ai quali ruota il tradizionale trofeo “Sulle rotte dei Borbone”, la competizione velica in programma domenica 26 maggio, con partenza dalle ore 11.25 nelle acque antistanti il porto di Torre del Greco.
Promossa sotto l’egida della fondazione ente ville vesuviane, la regata è organizzata dal Circolo Nautico torrese guidato dal presidente Gianluigi Ascione. Una quarantina gli equipaggi in gara, in rappresentanza delle categorie Orc e Sportboat, che coloreranno il mare nell’ultima domenica del mese di maggio, regalando tante emozioni agli appassionati e ai curiosi che avranno il piacere di godere dello spettacolo costituito da tante vele spiegate al vento di fronte al Vesuvio.
Per il secondo anno consecutivo, poi, la manifestazione assegnerà anche il trofeo della legalità, fortemente voluto dalla commissione speciale anticamorra e beni confiscati della Regione Campania presieduta da Carmela Rescigno.
Se domenica si prevedono bagarre e spettacolo in acqua, giovedì 30 maggio invece si annuncia una serata tra sport e mondanità: alle 19 infatti, nella cornice di Villa Campolieto ad Ercolano, si svolgerà la premiazione ufficiale dei trofei “Sulle rotte dei Borbone” e della legalità. Nella circostanza verranno anche consegnati i riconoscimenti di altre due iniziative andate in scena nelle settimane scorse: i trofei “Città di Torre del Greco” e “Pio Monte dei marinai”. Inoltre, nel solco di una joint venture che va avanti dal 2023, nell’occasione saranno premiati anche i vincitori delle regate promosse rispettivamente da Lega Navale di Napoli (trofeo “Lega Navale Italiana”) e Lega Navale di Pozzuoli (trofeo Serapide).

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments