NAPOLI – Si muove finalmente la classifica dell’Enrico Millo di Baronissi che, sabato 26 febbraio, nella sfida valida per la settima giornata del Campionato di Serie A della Raffa, con il cuore, è tornata dal campo dell’OIKOS Fossombrone con un punto, che potrebbe rappresentare la scossa necessaria per avviare la risalita in classifica.

L’incontro non è cominciato bene per la squadra guidata dal presidente e tecnico, Franco Montuori: Antonio Noviello, dopo essere stato in vantaggio in entrambi i set di individuale, ha subito la rimonta del rivale Andrea Grilli; sull’altra corsia, la terna composta dal capitano Francesco Santoriello, Mario Scolletta e Vincenzo Muro, invece, si è divisa la posta in palio con i padroni di casa. All’alba della seconda frazione di gioco, poi, la squadra marchigiana ha conquistato anche un set di coppia con Rotatori e Sperati che hanno superato Santoriello e Scolletta. Sotto per 4-1, la compagine campana ha però reagito d’orgoglio e, animata dalla voglia di abbandonare la casella zero in classifica, si è aggiudicata tutte le rimanenti sfide a coppia, fissando il risultato sul 4-4. Difendere la Serie A per l’Enrico Millo – al momento ultima – non sarà un’impresa semplice, in quanto le squadre in lotta si stanno rivelando agguerrite. La Vigasio Villafranca (10 punti), infatti, con un 5-3 interno, ha arrestato la corsa della capolista Caccialanza di Milano, finora imbattuta, scavalcando la TME 88 che, con 9 punti, occupa il quartultimo posto (utile a disputare i play-out, a patto che non ci siano più di tre punti di distacco dalla quintultima). E proprio la squadra di Codogno, nel prossimo turno, in programma sabato 5 marzo, arriverà a Baronissi per uno scontro diretto fondamentale.

La Kennedy Accessori Moda, l’altra compagine campana, dopo aver espugnato il difficile campo dei piemontesi della Possaccio, ospiterà al bocciodromo di Piazzolla di Nola la Vigasio- Villafranca.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments