Giovanna Aquino ad Arzano, il giovane talento passa con la Luvo Barattoli

0
84
Giovanna Aquino

ARZANO – Universalmente riconosciuta come una delle giovani più promettenti del panorama della pallavolo campana non poteva che approdare ad Arzano. Giovanna Aquino, venti anni, nella prossima stagione vestirà la maglietta della Luvo Barattoli.

Un matrimonio che si annuncia interessante, considerata la grande voglia di stare in campo, di vincere e lo spirito di sacrifici che da sempre ha contraddistinto il percorso pallavolistico di Aquino.

“Nell’ultima stagione ho giocato a Castellammare, con la Nemesi ho avuto la possibilità di disputare il campionato di serie B2. Adesso, chiusa quella esperienza, sono pronta per giocare nella categoria superiore con una società che ho sempre stimato”.

La prossima stagione sarà protagonista del campionato di serie B1, ma nella massima divisione ci ha già giocato. E’ stata nel roster della Volalto Caserta che due stagioni fa conquistò una rocambolesca salvezza, aspettando i risultati dagli altri campi, in silenzio ed in accappatoio sul campo.

Schiacciatrice, classe 1998, originaria di Avellino con la Volalto ha vinto tanti titoli provinciali facendo la trafila delle giovanili e con l’Under 18 è stata campionessa regionale superando, in una accesa semifinale, proprio l’Arzano: “Questa società è stata per me sempre una temibile avversaria.

Quando si è piccoli e si va in campo con gli under c’è sempre un’attenzione particolare quando si gioca contro una società così. Una sorta di timore reverenziale che consente alla rivale di giocare con un piccolo vantaggio. Adesso sono dall’altro lato del campo, sono sicura che l’anno prossimo insieme faremo bene”.

L’ottimismo non manca nelle parole di Giovanna Aquino: “Poche società curano il lavoro di base come la stessa accuratezza arzanese, questo consente di fare bene. Sarà un anno positivo. Vengo ad Arzano per migliorare ed anche per aiutare la società e la squadra. Sono pronta a dare il massimo.

Conosco tutte le giocatrici e con Federica Battaglia sono stata compagna di squadra alla Volalto. Conosco anche Giandomenico Emiliano. Ha allenato la Volalto il primo anno di serie A. Lo ricordo determinato e sono contenta di poter essere allenata da lui”.

Agli appassionati dà già un appuntamento: “Ci vediamo giovedì 12 luglio in occasione della “Grande notte dell’Arzano”, verrò a scoprire insieme a voi chi è l’atleta dell’anno” e magari spiegherà anche che cosa significa la scritta Fritzenwalden del profilo social.

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami