CASERTA – Quasi mille atleti in gara in rappresentanza di 56 società provenienti da sette regioni. Sono i numeri della seconda edizione del Grand Prix Città di Caserta, la kermesse natatoria in programma sabato 27 e domenica 28 maggio allo stadio del nuoto con l’organizzazione della società Eventualmente Eventi & Comunicazione di Luciano Cotena e la direzione tecnica di Francesco Vespe, che hanno potuto contare sul sostegno del presidente della Provincia di Caserta Giorgio Magliocca e del presidente di Agis Caserta Giuseppe Guida. Ricco il programma della due giorni, che parte sabato alle 9 per concludersi domenica alle 19: previste prove sulla distanza dei 50, 100 e 200 di tutti gli stili e dei 400 stile libero. Oltre alla Campania, in vasca si vedranno nuotatori provenienti da Abruzzo, Basilicata, Calabria, Emilia Romagna, Lazio e Molise.

Diversi i talenti impegnati nella due giorni in Terra di Lavoro: tra questi spiccano Carlotta Zofcova (Gruppo Sportivo Carabinieri), bronzo agli Europei 2018 sul 100 dorso e due volte argento europeo in staffetta nel 2012 e nel 2016; Alessia Polieri (Imola Nuoto-Fiamme Gialle), vicecampionessa del mondo junior lo scorso anna a Lima nei 200 farfalla e nei 200 misti; Marina Cacciapuoti (Olimpic Nuoto Napoli), plurimedagliata a Lima nel 2022 ai mondiali junior; Antonietta Cesarano (Time Limit), bronzo agli Europei di Roma 2022 nella staffetta 4×200 stile libero mixed; Noemi Cesarano (Time Limit), argento ai Giochi del Mediterraneo dello scorso anno in Algeria nella 4X200 stile libero; Viola Scotto Di Carlo (Napoli Nuoto), argento nei 50 farfalla e bronzo in staffetta agli stessi Giochi del Mediterraneo; Simone Stefanì (Time Limit), due ori e un argento ai Giochi del Mediterraneo 2022; Antonella Crispino (Esercito/Assonuoto Caserta), medaglia d’argento ai recenti campionati italiani nei 200 farfalla.
Questo invece nel dettaglio il programma gara: si parte sabato 27 maggio la mattina con 50 rana, 100 dorso e 400 stile, mentre nel pomeriggio sono previsti 50 farfalla, 100 stile, 200 rana e 200 farfalla; domenica mattina 200 dorso, 50 stile, 100 farfalla e 200 misti; chiusura il pomeriggio con 50 dorso, 100 rana e 200 stile.
Il Grand Prix Città di Caserta è anche un’occasione di promozione turistica: quasi un quarto degli atleti iscritti, infatti, (222 per la precisione) provengono da fuori Campania. Insieme a tecnici, addetti ai lavori e familiari si tratta di oltre 500 persone che, insieme alle gare, potranno avere l’opportunità di godere delle bellezze di Caserta nei due giorni di permanenza in città.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments