NAPOLI – Il nuoto in vasca olimpica torna alla piscina Scandone di Napoli a tre anni dall’ultimo grande appuntamento. E lo fa con un parterre di stelle pronte a tuffarsi in vasca sabato 28 e domenica 29 maggio in occasione della quinta edizione del Grand Prix Città di Napoli-trofeo Vecchio Amaro del Capo, il meeting organizzato dalla società Eventualmente Eventi & Comunicazione di Luciano Cotena con il patrocinio del Comune di Napoli, del Coni Campania e del comitato regionale della Fin.
Tra nuotatori che saranno protagonisti ai prossimi mondiali, in programma a Budapest a partire dal 18 giugno, coloro che rappresenteranno l’Italia rispettivamente agli europei di Roma previsti ad agosto e ai Giochi del Mediterraneo che si terranno in Algeria da fine giugno, e giovani inseriti a vario titolo nelle rappresentative di categoria, a Napoli arriveranno oltre trenta atleti a pieno titolo inseriti nel giro della Nazionale azzurra. Alcuni nomi sono noti non soltanto agli appassionati: si va da Nicolò Martinenghi (due volte bronzo alle Olimpiadi di Tokyo, nei 100 rana e con la staffetta 4X100 mista) a Silvia Di Pietro (tre argenti e quattro bronzi mondiali in vasca corta e due argenti e tre bronzi agli Europei in vasca olimpica), passando per Alessandro Merissi (un argento e un bronzo alle Olimpiadi 2021 con le staffette), Elena Di Liddo (plurimedagliata ai mondiali in vasca corta e agli Europei), Matteo Rivolta (due ori ai mondiali in vasca corta e uno agli europei) e Ilaria Bianchi (prima italiana ad avere vinto un titolo mondiale in vasca corta ad Istanbul nel 2012).
Ma sono anche i numeri a fornire l’importanza della quinta edizione del Grand Prix Città di Napoli-trofeo Vecchio Amaro del Capo: saranno infatti più di mille i nuotatori che prenderanno il via ad almeno una delle gare in calendario tra sabato 28 e domenica 29 maggio. Dati questi che dimostrano come, a un mese dai grandi eventi in vasca olimpica (mondiali e europei), quella alla piscina Scandone sarà una vera e propria festa del nuoto.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments