Rari_Nantes_squadra

NAPOLI – Presentata nei saloni del Circolo, a Santa Lucia, la formazione di pallanuoto della Rari Nantes Napoli che sabato 23 gennaio alle 16 debutta alla Scandone nel campionato di serie B contro il Basilicata 2000. A fare gli onori di casa il presidente Agostino Longo, accompagnato dal presidente della Federnuoto Campania, Paolo Trapanese, dalla presidente di Unicef Campania, Margherita Dini Ciacci, dalla dottoressa Marianna Ferri, responsabile comunicazione dell’assessorato regionale allo Sport, e dal vicepresidente del Circolo, Cesare Biagini.“

Al via un anno di transizione e consolidamento”, ha esordito il presidente Longo. “Doveroso all’inizio di questa avventura dire grazie alla famiglia Marsili, che animata da pura passione ci ha consentito di fare un lungo percorso nel corso di questi anni. Stiamo programmando con attenzione il futuro, dove sono convinto ci toglieremo parecchie soddisfazioni”.Parola quindi al presidente Fin Campania Trapanese, che ha sottolineato come “la Rari Nantes sia a tutti gli effetti scuola e tradizione per tutta la pallanuoto napoletana e campana. Quest’anno sarò molto vicino alle sorti della squadra, farò un tifo sfegatato affinché possa tornare ai fasti di un tempo. Lo merita la Rari Nantes, la vera culla della pallanuoto”.“La Rari Nantes Napoli è stata la prima squadra a sposare in toto il nostro progetto donando iscrizioni annuali ai bambini bisognosi”, ha sottolineato la presidente di Unicef Campania, Margherita Dini Ciacci. “Ogni bambino portato in piscina è un bambino sottratto ai vicoli e alla delinquenza. La Rari Nantes sarà testimonial del nostro progetto di adozione dei bimbi migranti, che Unicef sta portando avanti con grande partecipazione”.“La Regione ha sede a Santa Lucia e la Rari Nantes è la squadra di Santa Lucia, per questo non possiamo che tifare Rari”, ha ribadito la dottoressa Marianna Ferri strappando un sorriso a tutti i presenti. “Da parte nostra ci impegneremo ancora di più affinché i fondi europei destinati alle attività sportive possano confluire ancora di più a quelle società, come la Rari Nantes, così fortemente impegnate nel sociale”.Quindi, dopo il saluto del vicepresidente del Circolo Cesare Biagini, gli auspici del confermatissimo tecnico Elios Marsili: “Le prime due-tre gare ci diranno che ruolo potremo recitare in questo campionato. Siamo una squadra fortemente rinnovata, con tanti nuovi innesti, e l’obiettivo principale sarà soprattutto quello di creare nel più breve tempo possibile quell’amalgama e quello spirito che sono presupposti necessari per una buona stagione. Da parte mia, per il momento, posso solo ringraziare i ragazzi per l’impegno mostrato in fase di preparazione e per quello che daranno in vasca”.Dopo il debutto di sabato 23 contro il Basilicata 2000, la prima casalinga della Rari Nantes Napoli è in calendario sabato 30 alle 17.30 contro la Cesport, sempre alla Scandone.

{youtube}c4relFtKtbY{/youtube}

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments