POMIGLIANO D’ARCO – Il Comune di Pomigliano d’Arco si prepara per un evento significativo nel panorama sportivo e sociale: la prima edizione della “Maratona di Pomigliano”, una gara podistica di 10 km a sostegno della ricerca scientifica, organizzata in collaborazione con Telethon. La presentazione ufficiale di questo evento si è svolta oggi, 7 dicembre, nell’aula consiliare del Comune, segnando l’avvio di un’iniziativa che promette di essere non solo una sfida atletica ma anche un momento di sensibilizzazione verso importanti cause sociali.

Un Evento di Risonanza Nazionale

La “Maratona di Pomigliano” si terrà domenica 10 dicembre, alle ore 9:00, e vedrà la partecipazione di numerosi atleti, tra cui l’atleta paraolimpico Claudio De Vivo di Somma Vesuviana, che sarà presente per premiare i vincitori. Questa manifestazione, oltre a essere una competizione sportiva, si pone come un importante evento di raccolta fondi a favore della ricerca Telethon, testimoniando l’impegno della comunità di Pomigliano d’Arco nel sostenere cause di grande valore sociale.

Presenze Illustri e Sostegno Istituzionale

Durante la presentazione ufficiale, si sono distinti ospiti e figure di spicco nel mondo dello sport e della solidarietà. Tra i presenti, il vicesindaco e assessore allo Sport ed alle Politiche Sociali, Domenico Leone, Francesca Merenda Presidente dell’Ente Sport e Salute, il Consigliere Nazionale Fidal Carlo Cantales, la vicepresidente regionale Fidal, Amalia Di Martino e Francesco De Cicco, presidente dell’Associazione Kinesis, anche in rappresentanza delle altre due associazioni che hanno contribuito all’organizzazione dell’evento (Maraton Club e Podistica Pomigliano). Per Telethon, è intervenuto Giacomo Gifuni dell’Associazione “Seminapace”. Infine, a chiudere la presentazione ci ha pensato il presidente dell’Associazione Polisportiva Comunale, Domenico Cavaliere.

Un Impegno Comune per un Grande Obiettivo

L’organizzazione della “Maratona di Pomigliano” rappresenta un esempio concreto di come lo sport possa diventare un veicolo di solidarietà e impegno sociale. L’evento si propone di unire le forze di diversi attori della comunità, dalle istituzioni alle associazioni sportive, dai volontari agli atleti, tutti mossi dal desiderio di contribuire a una causa nobile.

Un Futuro di Solidarietà e Sport

Con la “Marcia di Pomigliano”, il comune di Pomigliano d’Arco si pone all’avanguardia nella promozione di eventi sportivi legati a cause benefiche. L’attesa per questa gara è alta, e si prevede un’ampia partecipazione sia di atleti che di sostenitori. Questo evento è destinato a diventare un appuntamento fisso nel calendario sportivo della città, unendo lo spirito competitivo degli atleti al profondo impegno verso la ricerca e la solidarietà.

Il percorso della maratona

La “Maratona di Pomigliano” è organizzata con un’attenzione particolare sia per corridori professionisti che  amatoriali, garantendo un’esperienza coinvolgente e accessibile a tutti. La partenza della gara è prevista per domenica alle ore 9:00 da Piazza Giovanni Leone, con l’arrivo nel Parco Giovanni Paolo II. Questa scelta di percorso non solo mette in risalto alcune delle bellezze storiche di Pomigliano d’Arco, ma offre anche un’esperienza unica ai partecipanti.

Due Percorsi, Due Esperienze

  • Per i Professionisti: La gara per i corridori professionisti è una sfida di 10 km, una distanza che metterà alla prova la loro resistenza e velocità. Con 600 iscritti in questa categoria, la competizione promette di essere intensa e avvincente.
  • Per gli Amatoriali: I partecipanti amatoriali affronteranno un percorso più breve, di 2 km, ideale per chi vuole godersi l’evento in un modo meno competitivo ma ugualmente gratificante. Circa 500 corridori amatoriali parteciperanno, rendendo l’evento inclusivo e partecipativo.

Il Percorso degli Amatoriali

Il percorso specifico per gli amatoriali attraversa diverse vie significative della città: parte da Via Passariello, prosegue lungo Via Ghandi e Via Vesuviana, passa per Via Leopardi, per poi ritornare in Via Passariello e concludersi nel Parco. Questo itinerario permette ai partecipanti di esplorare diversi aspetti del tessuto urbano e naturale di Pomigliano d’Arco, creando un’esperienza memorabile.

Premiazione

Nel Parco Giovanni Paolo, cuore dell’evento, saranno allestiti diversi gazebo e un palco per la premiazione, evidenziando l’importanza della celebrazione del risultato sportivo e del sostegno alla causa. Inoltre, sarà disponibile un banchetto finale per il ristoro dei corridori.

Con l’avvicinarsi del 10 dicembre, Pomigliano d’Arco si prepara a diventare il cuore pulsante di un evento che, si spera, possa avere un impatto positivo non solo a livello locale, ma anche nazionale, rafforzando il legame tra sport, salute e impegno sociale.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments