SALERNO – “Per l’opera svolta quale unica forza di polizia a mare a tutela della sicurezza di tutti gli utenti, della legalità economico-finanziaria e della concorrenza degli operatori economici del settore”. È la motivazione alla base del conferimento del premio Circoli Nautici della Campania alla Guardia di Finanza, letta dal presidente dell’associazione Gianluigi Ascione oggi, martedì 23 maggio, in occasione della seconda edizione del premio, svoltosi nell’area della piazza della Libertà di Salerno.

Una giornata di festa dedicata alla cultura del mare che ha coinvolto le istituzioni, le 21 realtà dell’associazione Circoli Nautici della Campania e numerose scuole provenienti da diverse città che affacciano sul mare. A consegnare il premio al generale di divisione Giancarlo Trotta è stato il presidente della giunta regionale Vincenzo De Luca: “Mare – ha detto il governatore – significa innanzitutto lavoro. Come Regione, siamo impegnati in un programma di rilancio della portualità, nella realizzazione di approdi turistici e nello sviluppo dei collegamenti marittimi. Stiamo insomma operando per creare occasioni di lavoro, specie per chi frequenta gli istituti nautici. Ma mare significa anche ambiente. Il mare è un elemento vivo, che va protetto: occorre dunque completare il lavoro in corso per il disinquinamento del mare”.
L’associazione Circoli Nautici della Campania è sorta grazie ad una legge approvata in consiglio regionale su proposta di Franco Picarone, che oggi da consigliere regionale presiede la consulta permanente per la funzione sociale del Mediterraneo e delle altre acque navigabili della Regione Campania: “La consulta – ha spiegato – cura l’approfondimento dei temi che riguardano il mare. La legge ha fatto venire fuori le specificità dei circoli consentendo di farle diventare patrimonio delle scuole e del territorio”.
Soddisfatto il presidente dell’associazione Gianlugi Ascione: “Importante è stata la presenza delle scuole che, con il supporto di dirigenti scolastici, docenti e ragazzi, hanno partecipato ai nostri progetti. Progetti che facciamo tutto l’anno. Partendo da Sapri fino a Bagnoli passando per le isole le nostre 21 realtà sono presenti sui territori e fanno rete tra loro e con le istituzioni che ci supportano nel lavoro quotidiano”.
La giornata ha visto l’introduzione musicale a cura della banda della Guardia di Finanza, accompagnata dalle majorettes dell’associazione sportiva “Le Ginestre”. A seguire i saluti istituzionali del sindaco di Salerno Vincenzo Napoli e del comandante della Capitaneria di Porto di Salerno, il capitano di vascello Attilio Maria Daconto. Dopo la consegna delle targhe alle associazioni e alle scuole che hanno partecipato alle attività promosse dall’associazione Circoli Nautici della Campania, c’è stata l’esecuzione dell’inno nazionale, affidato ancora alla banda della Guardia di Finanza. Ha presentato la giornata Maria Rosaria Sica.
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments