Napoli United bello, stupendo, di sera. Nel big match della sedicesima giornata brilla la stella della squadra allenata da Diego Armando Maradona che dà lezioni di calcio in quel di Cardito contro un buon Pomigliano che tiene testa ma che deve arrendersi alla supremazia dei leoni per qualità di gioco e possesso palla. Una vittoria che vale ancora il primo posto in classifica a pari punti con Pompei e Ischia che ha una partita in meno.
Al 10’ il Pomigliano prova a passare in vantaggio con una conclusione di Sessa che va alta sulla traversa. Al 16’ primo squillo dello United con Ciranna dalla distanza ma il tiro centrale viene bloccato senza problemi da Torino. Ma la grandissima chance per gli ospiti arriva sulla testa di Diakhaby al 20′ che raccoglie l’ottima punizione di Ciranna dalla trequarti ma la palla finisce di pochissimo a lato. I leoni provano a sfruttare tutte le punizioni che si procura. Al 23′ dalla sinistra va Barone e sugli sviluppi dell’azione non impatta bene Baumwollspinner. Al 33′ ancora una buona palla di Cittadini per Pelliccia che non trova il tiro. Ma al 39′ succede l’inaspettato. Liberti sfrutta la proiezione offensiva di Ragosta sulla sinistra, si avventa su una respinta di Giordano e da due passi insacca per il vantaggio. Un tiro per i padroni di casa ed un gol. Il Napoli United costruisce tanto ma a passare in vantaggio è il Pomigliano. Al 43’ Pelliccia prova subito a raddrizzarla ma il tiro ad incrociare è fuori.
Negli spogliatoi mister Maradona carica i suoi ed effettua i cambi che si rivelano vincenti schierando una formazione ancora più offensiva. Fuori Barone e Diakhaby, autori di un’ottima prova e dentro Renelus e Giordano. Ad avvio ripresa, Abayian ci prova in acrobazia ma non inquadra lo specchio della porta. Poi tocca a Torino respingere su una palla inattiva ben calciata da Ciranna. Al 64’ Ciranna ci prova addirittura da centrocampo a sorprendere Torino. Il Napoli United orchestra e spinge. Ed è Renelus bravo a controllare un pallone proveniente dalla destra e a realizzare in spaccata la rete del meritatissimo pareggio all’80’. Ma non basta, perchè il Napoli United vuole la vittoria. Sacrosanta e giusta. Al minuto 89′ Somma crossa per la testa di Cittadini che per pochissimo non trafigge Torino. Sembra finita ma non lo è: i minuti di recupero sono 5. Dalla corsia mancina parte la sventagliata di Gioielli che trova pronto Arario che da due passi fa il gol del definitivo 1-2. Esplode la gioia dei leoni che compiono una grande impresa e che si confermano ancora una volta squadra compatta e unita, grande protagonista di questa stagione. Domenica di nuovo in campo al Vallefuoco contro la Giovova Capri Anacapri.
Pomigliano- Napoli United 1-2
POMIGLIANO: Torino, Rosolino, Festa (23′ st Visconti), Di Napoli, Campanile, Fiorillo, Chironi (43′ st Veneruso), Liberti (50′ st Sepe), Abayian, Ragosta (43′ st Rescigno), Sessa (23′ st Casillo). A disposizione: Buonanno, Massa, Miccichè, Aprea. Allenatore: Rea
NAPOLI UNITED: Giordano D., Fucile (12′ st Langella), Somma, Barone (7′ st Renelus), Akrapovic, Diakhaby (14′ st Giordano G.), Arario, Baumwollspinner, Ciranna, Cittadini, Pelliccia (30′ st Gioielli). A disposizione: Ascione, Langella, De Marco, Cardone, Oliva, Delgado Soares. Allenatore: Maradona
ARBITRO: Rehmet di Mestre
ASSISTENTI: Pepe di Nocera Inferiore e Tallarico di Ercolano
MARCATORI: 39′ pt Liberti (P), (NU), 35′ st Renelus (NU), 48′ st Arario (NU)
NOTE: Ammoniti: Festa (P), Chironi (P), Rosolino (P), Di Napoli (P), Akrapovic (NU)
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments