OLYMPUS DIGITAL CAMERA
NAPOLI – Torna, sabato 22 e domenica 23 giugno, lo storico appuntamento con la Velalonga.
Giunta alla sua 38esima edizione, la manifestazione, organizzata dalla Lega Navale di Napoli e dal Comando Logistico della Marina Militare, con la collaborazione della Associazione dei Circoli Nautici della Campania, si svolgerà lungo un suggestivo percorso costiero di circa dieci miglia nautiche nella rada di Napoli, con partenza nelle acque antistanti la Rotonda Diaz, giro di boa al traverso dell’isolotto di Nisida e ritorno con arrivo alla rotonda Diaz.
Come da tradizione, la Velalonga sarà preceduta di ventiquattr’ore dalla regata delle imbarcazioni composte da equipaggi “Over 60”, che verranno premiati con la Coppa Acton.
Sempre sabato, poi, si svolgerà la Ladies’ Cup, la regata che, dal lontano 1995, è destinata ad equipaggi tutti al femminile (ad eccezione dell’armatore, che non potrà, comunque, timonare) e che darà il via a questo weekend dedicato alla vela.
Proprio la Ladies’ Cup accoglierà la presenza di equipaggi con a bordo anche donne mastectomizzate e sopravvissute al tumore.
Sono le donne che hanno partecipato, il 2 giugno scorso, alla prima 1° edizione della Regata delle Rose – un’iniziativa nata nel settembre 2022 da una idea del dottor Stefano Mori, chirurgo oncoplastico dell’Istituto Tumori di Napoli e socio Lni, sposata con entusiasmo da Clemente Costigliola (all’epoca presidente della Lni sez. Bacoli). Dopo 8 mesi di continui allenamenti sulle rispettive barche, questi equipaggi “speciali” si sono confrontati nella Regate delle Rose e, ora, prenderanno parte alla Ladies’ Cup, portando la loro straordinaria voglia di vivere e di affrontare le difficoltà, oltre alla loro abilità marinara, anche nello storico appuntamento che precede la Velalonga.
Infine, alla Velalonga è associata anche la regata Mille Vele contro la polio, l’evento velico dell’International Yachting Fellowship of Rotarians – Flotta di Napoli SW e Salerno, unitamente al Rotary Club del Gruppo Partenopeo.
Le regate sono aperte a tutte le imbarcazioni monoscafo che soddisfano le prescrizioni indicate nel Bando di Regata e alle classi monotipo che formeranno gruppo solo se gli iscritti saranno superiori a 4; le barche saranno suddivise in categorie in base alla lunghezza fuori tutto (LFT).
In particolare, quest’anno, grande attesa per la partecipazione della classe J/22, tra le più spettacolari. Si tratta, infatti, di imbarcazioni agili e sportive, particolarmente adatte alle regate competitive, di cui la Lega Navale di Napoli possiede la flotta più numerosa. Proprio la Lega si è fatta promotrice del rilancio di questa categoria, che si era un po’ persa negli anni, intenzionata a rispolverare il fascino di queste barche, la cui semplicità consente di concentrarsi sulla conduzione e sulla manovra senza doversi preoccupare di troppe variabili.
Anche quest’anno, la Velalonga sarà una grande festa dello sport, in cui non sarà, però, trascurato l’aspetto agonistico, con la compilazione di classifiche separate per ogni categoria, basate sugli arrivi in tempo reale.
Verrà assegnato un premio ai primi tre classificati di ciascuna categoria mentre al 1° classificato assoluto in tempo reale delle Forze Armate andrà la Coppa “Ammiraglio Tino Straulino”. Non mancheranno, poi, il premio all’imbarcazione proveniente da più lontano; quello all’equipaggio di sole donne e quello all’ultimo classificato in Overall.
“La Velalonga è il nostro fiore all’occhiello, la regata più attesa e più partecipata che la Lega Navale di Napoli ha tra quelle in programma – sottolinea il Presidente Michele Sorrenti – Siamo particolarmente fieri di condividerne l’organizzazione con il Comando Logistico della Marina Militare e con tutti i circoli della vela del Golfo. L’obiettivo è sempre stato quello di fare di questo evento la più grande manifestazione velistica del Sud Italia, coinvolgendo un numero significativo ed imponente di imbarcazioni. E siamo certi che offriremo ai tantissimi turisti e ai napoletani appassionati di questo splendido sport un bellissimo colpo d’occhio nel week-end.”
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments