È sfuggito di un soffio l’oro a Viola Scotto di Carlo nella finale dei 50 farfalla agli Assoluti di Riccione. La nuotatrice tesserata per la Napoli Nuoto ha chiuso con il tempo di 26”17 ed è stata preceduta da Sonia Laquintana di appena 23 decimi di secondo. “È un successo che consolida le ottime prestazioni di Viola degli ultimi anni – ha affermato Marco Ricchi, dirigente della Napoli Nuoto -. Un esempio per chi nei Campi Flegrei si avvicina al nuoto e decide di venire ad allenarsi alla piscina del Pala Trincone di Monterusciello. Va dato merito prima di tutto a lei per la caparbietà, la determinazione e i sacrifici. Poi, sicuramente al tecnico Fabrizio Fusco e all’intero staff. Ora è venuto il momento di guardare lontano perché ci sono tutti i presupposti per puntare a qualcosa di ancora più prestigioso”. Una medaglia d’argento che arriva in una settimana dove la nuotatrice flegrea, non in ottima forma, ha vinto due finali B nei 100 farfalla e nei 50 stile libero. “Sono contenta perché alla fine torno nella mia Bacoli con un sorriso e da vice campionessa italiana dei 50 farfalla”, ha dichiarato Viola Scotto di Carlo. Soddisfazione anche da parte del suo staff tecnico. “Caparbietà e determinazione per Viola che è tornata dagli Assoluti di Riccione con una medaglia importante, segnale di continuità – ha affermato Ottorino Altieri, responsabile nuoto della Napoli Nuoto -. Ora bisogna lavorare sodo per puntare fin da subito ai prossimi obiettivi”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments