antennauno

BCC_NAPOLI_banner_superiore

antennauno

logo

Gio18122014

Ultimo Aggiornamento02:48:48

Back CRONACA

Cronaca

CRONACA: Sequestrati oltre 20mila euro falsi dai carabinieri

falsi_50_euroCASALNUOVO- C'erano circa 23 milioni di euro falsi, l'occorrente per stampare banconote da 50 e 100 euro e anche materiale per riprodurre le etichette di una nota marca di champagne nella cantina di Casalnuovo (Napoli) scoperta dai carabinieri. In manette sono finiti padre e figlio, di 63 e 37 anni, bloccati a bordo di un'utilitaria con 350mila euro falsi

Leggi tutto...

CRONACA: Manette ai polsi per il boss Antonio Ciccarelli

20df1199ecbeead080987579e6146c19NAPOLI- Alle prime ore di stamane, la Polizia di Stato ha eseguito 14 provvedimenti nei confronti di altrettanti componenti di un sodalizio criminoso, operante nel Parco Verde di Caivano (NA), ritenuto gravemente indiziato di associazione per delinquere finalizzata al traffico illecito di stupefacenti e detenzione illegale di armi, con l’aggravante di cui all’art. 7 d.l. 152/91 e quella di aver commesso il fatto al fine di agevolare le finalità delle articolazioni territoriali del clan Moccia.

Leggi tutto...

CRONACA: Panico per un incendio nel centro immigrati. Ferito un extracomunitario

vigili20hpCASTELLAMMARE DI STABIA- Potrebbe essere legato a ragioni xenofobe e camorristiche l'incendio appiccato ieri sera nel centro per migranti di Castellammare di Stabia (Napoli) nel quale è rimasto ferito uno straniero.

Leggi tutto...

CRONACA: Polizia locale: sequestrati 100.000 pezzi di addobbi pericolosi

NAPOLI- Nell'ambito delle attività disposte dal Comandante della Polizia Municipale Ciro Esposito, anche prendendo spunto da servizi televisivi che segnalavano la vendita di addobbi natalizi pericolosi da parte di rivendite condotte da cittadini di nazionalità asiatica in diverse Città italiane, agenti del reparto Investigativo Centrale sono intervenuti in via Maddalena ed in via Alessandro Poerio controllando diversi esercizi commerciali.I controlli hanno portato all’esecuzione di numerosi sequestri di merce pericolosa in quanto non conforme alle norme CEE, in attuazione della legge 971/77. Sono stati circa 100.000 i pezzi sequestrati tra luminarie e fili elettrici colorati che vengono utilizzati per gli addobbi natalizi che una volta collegati espongono gli utenti a possibili incendi.

CRONACA: Ecco il mega Babbo Natale a Piazza Troisi a San Giorgio a Cremano

babbo_natale_a_piazza_troisi.4SAN GIORGIO A CREMANO- Ecco il mega Babbo Natale a Piazza Troisi a San Giorgio a Cremano. Sindaco: "il Natale ci ha già portato un regalo:l'identificazione dei delinquenti del branco che a ottobre pestò due ragazzi nel parco di Via Manzoni". Primo cittadino si reca dalla famiglia vittima della violenza. Anche quest'anno è arrivato un mega Babbo Natale a Piazza Troisi a San Giorgio a Cremano.

Leggi tutto...

CRONACA: I “bisognini” di un cane fanno scoppiare una lite che sfocia nel ferimento di un 56enne: arrestato dalla polizia il proprietario di un cagnolino

NAPOLI- L’impellente “bisognino” di un cane ha scaturito una lite tra due uomini, terminata con l’arresto del proprietario di un piccolo meticcio, da parte degli agenti del Commissariato di Polizia “S. Paolo”.I poliziotti, infatti, stamani alle 8,00, sono intervenuti nel rione “La Loggetta”, nel quartiere Fuorigrotta, a seguito del ferimento di un uomo di 56 anni.La vittima, trasportata nel vicino ospedale, è attualmente in prognosi riservata per una ferita da coltello all’emitorace sinistro.Gli agenti, nell’immediatezza, hanno ricostruito la dinamica dell’accaduto, arrestando G.P. di 52anni, proprietario del “pomo della discordia”.G.P., come è solito fare, era sceso dalla sua abitazione con il cagnolino, quando quest’ultimo, ha alzato la zampa per fare pipì nei pressi del portone d’ingresso, nei pressi dei citofoni.In quel frangente, la vittima, giunta nei pressi dello stabile, per far visita alla madre ultra 90enne, notata la scena, ha richiamato l’uomo ad un atteggiamento più corretto, dicendogli di portare altrove il cagnolino per i propri bisogni.Tra i due è scoppiata subito una lite verbale, sfociata con il ferimento del 56enne.Il proprietario del cane, infatti, ha estratto un coltello dalla tasca del giubbino che indossava, ferendo al torace il 56enne.I poliziotti hanno arrestato il proprietario del cagnolino  conducendolo al carcere di Poggioreale.

CRONACA: Stop ai cellulari durante la Messa. Prete fa istallare un dispositivo per inibirne il funzionamento

GesuCellulare-600x394NAPOLI- Stanco di dover ammonire i fedeli sordi all’appello di spegnere il cellulare durante la messa, un parroco di Napoli ha fatto installare nella sua chiesa un dispositivo per inibirne il funzionamento. Come riporta il Mattino, il giovane prete in questione si chiama don Michele Madonna, da due anni guida la comunità parrocchiana di Santa Maria a Montesanto, nel cuore della Pignasecca, zona del centro di Napoli zeppa di negozi. La decisione ha raccolto il plauso di molti parrocchiani ma anche le lamentele dei molti negozianti vicini alla chiesa: «Da alcuni mesi - dicono - abbiamo problemi con i bancomat, che vanno in tilt come i tablet e i cellulari». In molti usano i telefonini per raccogliere gli ordini dei clienti e questi malfunzionamenti - secondo i negozianti sorti quando don Michele ha deciso di installare il dispositivo - stanno causando danni agli affari."La tristezza di questa vicenda - raccontano Francesco Emilio Borrelli dei Verdi e Gianni Simioli della radiazza - è che i veri fedeli non dovrebbero avere un dispositivo per impedire il funzionamento del cellulare in Chiesa e sentirsi mortificati per aver obbligato questo prete a comportarsi in questo modo. Se una persona si reca in Chiesa, a messa o a pregare dovrebbe spegnere il cellulare da solo e non rispondere a nessuno e invece anche ai funerali ci sono coloro che fanno squillare i loro portatili e rispondono durante la cerimonia. Per non parlare di quelli che vanno alle funzioni religiose e chattano su fb o WhatsApp o inviano sms. Purtroppo molto spesso la gente non va in Chiesa perchè sente davvero lo spirito religioso ma solo per status symbol o abitudine. L'uso dei cellulari dovrebbe essere vietato a chiunque in un luogo religioso ed è davvero triste che i parroci per ottenere riservatezza e silenzio in Chiesa debbano addirittura dispositivi per inibire il funzionamento dei cellulari. Per quanto ci riguarda fanno bene anzi questo modello dovrebbe essere replicato in tutte le Chiese napoletane dove i fedeli usano i cellulari durante le cerimonie religiose".

CRONACA: Polizia arresta 25enne trovato in possesso di oltre 200 grammi di droga

NAPOLI- La Polizia di Stato ha arrestato Mohamed Benhoummad, di 19 anni, responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.I poliziotti hanno arrestato il cittadino marocchino nel corso di un’operazione antidroga nella zona di Vicaria Mercato che ha portato anche al sequestro di oltre 200 grammi di sostanza stupefacente.In particolare ieri pomeriggio gli agenti sono intervenuti nel vico Pergole all’interno del Borgo di Sant’Antonio vedendo il giovane che, dopo l’avviso di alcune sentinelle, si era prima nascosto dietro un furgoncino parcheggiato e poi era fuggito nel mercato rionale nel tentativo di far perdere le proprie tracce tra la folla.Gli agenti lo hanno inseguito fino al Vicoletto II Pergole dove il 25enne è stato arrestato recuperando anche una busta lasciata cadere nel corso della fuga.Nel sacchetto sono state rinvenuti e sequestrati 131 grammi di mariujana ed altri 80 di hashish il tutto suddiviso rispettivamente tra bustine (102) e stecchette (25).Benhoummad stamani è in attesa dell’esito del giudizio direttissimo.In un’altra distinta operazione gli agenti hanno rinvenuto nel sottotetto di un edificio di via Filippo Agresti un cartone per piastrelle contenente 890 grammi di hashish che è stato sequestrato.

Musica

JA Teline IV

Piaceri e Profumi

JA Teline IV

Viaggi

JA Teline IV

Sesso

JA Teline IV

Libri & Poesie

Avatar