NAPOLI – I clacson che strombazzano all’impazzata, le grida, i gesti di stizza. Qualsiasi automobilista perde il controllo quando si trova imbottigliato nel traffico soprattutto se è venerdì ed è l’ultimo sforzo di un’intensa settimana lavorativa.

Ognuno, dal proprio abitacolo, pensa soltanto a sé e a arrivare a destinazione. Nessuno ferma un automobilista incavolato. Nessuno tranne un cucciolo.

Stamattina sulla SS268 il traffico si è bloccato a causa di un cucciolo di cane che si era piazzato davanti alle auto in transito. Stavolta, però, i viaggiatori non si sono fatti prendere dalla fretta e dell’individualismo ma hanno collaborato per portare in salve il piccolo ospite a quattro zampe.

Diverse le testimonianze giunte dai salvatori che hanno segnalato la vicenda al deputato dell’ alleanza Verdi -Sinistra Francesco Emilio Borrelli. Come quella dell’autista Valerio Perrella:

“All’improvviso vedo che inizia a correre al centro della carreggiata su due corsie.

Con due colpi diclacson richiamano l’attenzione degli automobilisti, (mi sposto in sicurezza sulla corsia di emergenza per non intralciare la viabilitá) che di buona volontà mi aiutano a caricarlo sul mio bus.
Era davvero impaurito. Trasportato ad Ottaviano mi sono rivolto al comando dei carabinieri, che hanno chiamato ASL e Polizia Locale Ottaviano.

Il cane è stato recuperato dalla società cooperativa Dog Park sita in via Bosco del Gaudio a Ottaviano.”

“Una storia bellissima di umanità, coesione e di amore verso gli animali”- commenta il parlamentare -“Ci fa ben sperare per il futuro lasciandomi piacevolmente meravigliati dopo le innumerevoli storie brutte di maltrattamenti e di sevizie, come quella del povero Leone. Complimenti a tutti i protagonisti.”

“Però la strada che conduce al pieno rispetto degli animali è proprio come i nostri assi viari. Intasati e con tantissime cose da aggiustare”- ha concluso Borrelli.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments