21.3 C
Napoli
sabato 13 Agosto 2022

Scritta contro gli inviati di Striscia la Notizia diventa un murale realizzato dai bambini

-

SAN GIORGIO A CREMANO- Era comparsa a fine gennaio e subito cancellata la scritta ingiuriosa contro i due inviati di Striscia la Notizia, Luca Abete e Vittorio Brumotti, ad opera della Brigata Venerdì che recitava così: “Nuovo sport popolare, manda Abete e Brumotti in ospedale”.

Il sindaco di San Giorgio a Cremano, Giorgio Zinno, all’epoca provvide immediatamente a farla rimuovere dal muro di via Mazzini, coprendola con della vernice. Oggi quell’atto criminale si è trasformato in un’espressione di bellezza. Laddove infatti campeggiava la vile minaccia ai due inviati di Mediaset, più volte presi di mira per aver testimoniato realtà scomode in molti territori, oggi vi è un murale che simboleggia la pace e il rispetto dell’altro, realizzato dagli studenti del Liceo Artistico Don Milani e dai piccoli alunni dell’ Istituto Comprensivo Massaia. stamane, i due corrispondenti del tg satirico sono venuti in città per testimoniare e condividere questa iniziativa, voluta dal primo cittadino. Appuntamento davanti al murale, in via Mazzini, dove i due corrispondenti daranno la pennellata finale all’opera d’arte insieme ai bambini sangiorgesi.

“Trasformare un’intimidazione in un’opera d’arte realizzata da adolescenti e bambini è il segnale della vivacità culturale della nostra città, spiega il sindaco Giorgio Zinno. Siamo la Città dei Bambini e delle Bambine, oltre che sede Ambasciata Unicef. Ai più piccoli, trasmettiamo costantemente i valori della tolleranza e dell’altruismo attraverso percorsi di educazione al rispetto che portiamo dentro le scuole. Siamo lieti – continua – che la redazione di Striscia la Notizia abbia accolto la nostra proposta e che abbia deciso di realizzare anche un servizio per diffondere questa iniziativa. L’obiettivo infatti è quello di far prevalere il rispetto per gli altri e non darla vinta a chi compie atti vergognosi come questo”.

Il murale è 6 mt per 2 mt. Il tema dell’opera è “La pace sulla città” , rappresentato dal Vesuvio che campeggia su un paesaggio color arcobaleno, visto di spalle da due sagome abbracciate in controluce, a significare anche che il mondo è in pace se i diversi si incontrano. E’ stato realizzato con la collaborazione dell’assessore Angela Viola, anche dirigente scolastica dell’Istituto Don Milani e dei docenti Carlo Esposito e Chiara Vitale.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x