SAN GIORGIO A CREMANO – Nell’ambito di indagini svolte dalla Squadra Mobile su delega della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, tese a sviluppare una possibile matrice comune in relazione all’omicidio del 16 giugno 2020 di Raffaele Gallo e al tentato omicidio di Giovanni Formisano del 14 novembre 2020, entrambi verificatisi a San Giorgio a Cremano a colpi d’arma da fuoco, si riportano per la divulgazione i seguenti frammenti di immagini, estrapolati durante i due agguati, in cui è stato ritratto l’esecutore materiale dei medesimi.

Raffaele Gallo, che fu ritrovato cadavere a San Giorgio a Cremano dalla polizia era il fratello del pentito Giovanni Gallo.

Secondo una prima ricostruzione la vittima, fu colpita da diversi proiettili mentre si trovava in sella a uno scooter.

Giovanni Formisano, invece, fu ferito colpito da tre proiettili, mentre era nella sua auto, che per sua fortuna non furono mortali.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments