raccolta-differenziata

SAN GIORGIO A CREMANO – Rifiuti. Norme ancora più stringenti sulla raccolta differenziata. Il sindaco Giorgio Zinno, d’accordo con l’assessore all’Ambiente Ciro Sarno, dispone che i sacchetti conferiti in maniera difforme dal calendario della raccolta differenziata, non saranno raccolti dagli operatori ma resteranno sul territorio con tutte le conseguenze che ne derivano. Una disposizione che va nella direzione della tolleranza zero verso chi continua a non rispettare le regole. E’ chiaro che chi conferisce rifiuti nel giorno non previsto dal calendario, oltre a diventare responsabile del degrado della città, sarà sanzionato dagli agenti di Polizia Municipale che stanno effettuando controlli sull’intero territorio.

In città saranno affissi manifesti in cui viene chiaramente espresso quanto stabilito, attraverso la nuova campagna di comunicazione, in cui si legge chiaramente “I rifiuti vanno conferiti secondo il calendario vigente” e “il deposito di sacchi non conformi sarà oggetto di sanzioni e questi non potranno essere raccolti dagli operatori”.

E non è tutto. Con apposita ordinanza, il Sindaco dispone il divieto assoluto di utilizzare in nessun caso “sacchetti neri”, o comunque non trasparenti, anche se si tratta di rifiuti cosiddetti indifferenziati. Tali sacchetti infatti non sono biodegradabili e compostabili e risultano quindi difformi dalle vigenti normative nazionali ed europee, comportando gravi disfunzioni agli impianti di trattamento dei rifiuti. Anomalie che incidono negativamente nei complessivi costi di gestione a discapito dell’intera cittadinanza.

Altra disposizione prevede espressamente di utilizzare per la frazione organica (umido) esclusivamente sacchetti in materiale compostabile. In caso di indisponibilità di tali sacchi, il rifiuto organico va gettato “in forma sciolta” direttamente all’interno dei contenitori assegnati ai singoli condomìni.

Infine, per quanto riguarda il vetro, i rifiuti vanno conferiti “sfusi” nelle apposite campane, ovvero non avvolti in involucri o buste di plastica o di carta.

“San Giorgio a Cremano deve rafforzare il suo impegno per la tutela dell’ambiente e imparare a gestire correttamente la raccolta differenziata – spiega il sindacoGiorgio Zinno. Purtroppo non tutti ancora la fanno con la necessaria responsabilità e costanza.Per questo, nonostante i numerosi appelli, ci vediamo costretti a mettere regole ancora più stringenti, con l’obiettivo di rendere universale il messaggio che differenziare è un comportamento fondamentale per l’intera comunità e per la città che lasceremo ai nostri figli. Basta poco per essere cittadini virtuosi e dimostrare amore per il proprio territorio. Le azioni devono essere condivise. Solo insieme riusciremo a creare una città sempre più pulita e in salute”.

“Le nuove misure si sono rese necessarie per responsabilizzare ulteriormente chi non compie correttamente la differenziata – continua Ciro Sarno. Il calendario di conferimento dei rifiuti resta quello attualmente in vigore. Basta poco per fare squadra per il bene della nostra città”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments