SAN GIORGIO A CREMANO – “Noi non usiamo parole d’ odio”. San Giorgio a Cremano aderisce alla rete ready contro le discriminazioni e celebra la giornata internazionale contro l’omofobia.

Ad affermarlo il sindaco Giorgio Zinno che spiega: “Cari concittadini, oggi si celebra la 17esima Giornata Internazionale contro l’omofobia che ha l’obiettivo di lanciare un messaggio chiaro per contrastare i discorsi d’odio che alimentano e giustificano fenomeni di violenza legati alle discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere.
San Giorgio a Cremano è da sempre la Città dei diritti e ha fatto dell’integrazione uno dei suoi punti di forza. Per questo oggi, aderiamo alla Rete Ready, la rete nazionale delle pubbliche amministrazioni impegnate contro le discriminazioni.
E lo facciamo mettendoci la faccia. Tutti insieme: assessori, consiglieri comunali e dipendenti, in rappresentanza della comunità sangiorgese perchè nella nostra città “Non c’è spazio per le parole d’odio”.
Secondo la mappa pubblicata dall’Osservatorio italiano sui diritti, sono ancora troppi di messaggi di intolleranza diffusi in rete. Queste parole possono avere conseguenze pesantissime; possono umiliare, lasciare segni indelebili, istigare alla violenza.
Per questo, abbiamo il dovere di mettere fine a questo fenomeno , facendo ognuno la propria parte. La politica ha il compito di intervenire con leggi mirate, ma tutti quotidianamente possiamo far comprendere proprio con le parole, che il rispetto, l’inclusione e la non discriminazione possono contribuire a cambiare in meglio e far crescere le nostre comunità. “Noi non usiamo parole d’odio”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments